MARCANTE, IL MIGLIORE, ANCHE CON UN PIEDE SOLO!

ROVERE 6

E’ il primo rimbalzista della squadra, il secondo in assoluto dei giocatori in campo a dispetto di diversi elementi abbondantemente sopra i 2 metri. In questa occasione – purtroppo – non ha mostrato la solita prestazione offensiva e ciò ne ha un po’ intaccata  la prestazione

FOWLER 5

Sta rientrando dopo un mese passato in infermeria e quindi questa è sicuramente una valida attenuante, ma la Stella ha bisogno del suo cecchino e quindi e’ inutile dire che le poche speranze di salvezza passano dalle sue mani, ieri freddine

CIANCI 5,5

Ci ha abituato bene – la guardia romana – e quando, improvvisamente, è tornato ad essere un giocatore “normale” ci ha trovato spiazzati e la Stella ne ha risentito molto

LIWSTON 5,5

E’ il miglior realizzatore della squadra , ma le percentuali non sono esattamente quelle di un “bomber” la tabella rimbalzi si ferma a 2 e questo è stato un grosso problema per la squadra di coach Fanciullo

INGRILLI 5

Non riesce a “guidare” la squadra che in attacco stenta terribilmente con poco “timing” e poca lucidita’ prova opaca e incolore

MEROI 6

Nei pochi minuti a disposizione mette la solita energia avendo anche di fronte pariruol che non gli rendono molti centimetri (kili si) recupera un pallone a meta’ campo e segna un canestro dalla media prima di riaccomodarsi in panchina

CATTANEO 5,5

Si adatta alla confusione offensiva entra ed esce senza dare l’impressione di stare dentro la partita. Da valutare prossimamente se lo scambio con l’impalpabile Ianuale è stato – o no – proficuo

MARCANTE 7

Da giocatore di razza – quale è –  gioca dolorante e zoppicante. La conoscenza del gioco fa sì che sia l’unico a proporre qualcosa in attacco, ma – in questa occasione –  predica nel deserto. Non è neanche tutelato dagli arbitri, in un paio di penetrazioni offensive dove meritava la lunetta

CASANOVA ng

entra nel “garbage time”, forse, vista la prova opaca di molti, poteva fare qualche minuto in più

DI COSTE 6

E’ appena arrivato con i suoi 218 centimetri, in assoluto il giocatore piu’ alto che abbia vestito la casacca stellina. L’impatto con il campo non è certo devastante, ma l’impressione e la speranza e che possa dare una mano alla causa. Purtroppo il tempo stringe e le residue speranze di salvezza sempre piu’ ridotte

FANCIULLO 5 stavolta non è riuscito a dare un marchio positivo alla gara , la zona attuata ha esaltato le guardie universitarie e nel pitturato c’è stata molta sofferenza. Persi molti confronti diretti tra i quali il suo con il dirimpettaio Paccari è con le dovute proporzioni sulla differenza di organico a favore dei Capitolini.

STELLA AZZURRA – LUISS ROMA 61-72

(dal nostro inviato)

error: Content is protected !!