GIALLOBLU, SARA’ UN ESAME IMPORANTE PER TUTTI

Sarà importante l’aspetto psicologico. Come – sia il tecnico che i giocatori – si sarà metabolizzata una brutta botta come la sconfitta contro la Giana Erminio. Potrà essere stata salutare (anche se quei punti sui Lombardi sarà difficilissimo recuperarli – ndr) solo nel caso sarà servita a capire gli errori commessi.

Dal tecnico in primis, ma anche dai tre reparti. La difesa, che ha concesso troppo spazio agli avversari, che ha lasciato troppo liberi gli uomini più pericolosi sui calci d’angolo. L’attacco, che ha sciupato più di una occasione e che deve, invece diventare molto più cinico, aspettando il recupero di Sforzini, che, alcuni di quei palloni, probabilmente, li avrebbe certamente messi dentro.

Ma anche il centrocampo deve migliorare, soprattutto trovare stabilità e gli uomini standard. E’ pur vero che in questo reparto infortuni e squalifiche hanno spesso imposto delle variazioni, ma necessita trovare il metronomo giusto e i cursori che facciano la partita, che corrano con il pallone, che si insinuino tra le maglie avversarie, che tirino da fuori area.

Insomma, la corsa alla gara con il Pro Piacenza – tappa fondamentale per aspirare ad una posizione migliore in classifica – è già lanciata!

 

error: Content is protected !!