BASKET DONNE. VITERBO OSPITA UDINE (DOMANI ORE 16)

Un orario insolito attende la Defensor che – domani alle ore 16 – attende al PalaMalè la visita della Delser Udine. Si tratta di un match valido per la decima giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile di basket, sempre più vicino ormi ad emettere verdetti importanti che riguardano direttamente anche la compagine viterbese: è infatti ancora aperta la corsa per evitare i playout e le ragazze di Carlo Scaramuccia, reduci dalla fondamentale vittoria ottenuta a Salerno, vogliono difendere sino alla fine la loro nona posizione attuale che significa salvezza diretta.

Una vittoria in questo weekend contro Udine sarebbe probabilmente decisiva e, per andare a caccia di questo successo, coach Scaramuccia potrà contare sulle stesse giocatrici scese in campo sabato scorso a Salerno: potrebbe rientrare a referto anche Kathrin Stoichkova, ferma un paio di settimane per un problema al ginocchio destro, ma è molto improbabile che possa scendere in campo e il suo recupero completo dovrebbe slittare alla prossima gara.

Nell’ambiente gialloblù c’è indubbiamente la consapevolezza del valore delle avversarie ma anche fiducia, tanto più che all’andata Udine si impose 68-61 ma le viterbesi seppero giocarsi la vittoria fino alla fine; il quintetto friulano è certamente una delle big del girone, occupa il quarto posto in classifica insieme a Ferrara e sarà tra le protagoniste dei playoff. In panchina un tecnico molto esperto come Valdi Medeot, in campo un gruppo che sa combinare gioventù ed esperienza, tecnica e fisico; tra gli elementi di spicco certamente la pivot inglese Ejay Ofomata che è la migliore realizzatrice (13,9 punti per gara) e la miglior rimbalzista (7,7 di media) della squadra friulana, ma subito dietro di lei nelle statistiche c’è l’ala Debora Vicenzotti, 13 punti segnati e una grande pericolosità anche nel tiro da tre punti. All’andata fu però decisiva la ex di questo match, Elisa Mancabelli, che sta viaggiando a 9 punti per gara ma in quella occasione chiuse con 28 punti e 12/14 complessivo dal campo.

La gara del PalaMalè, con ingresso gratuito, sarà arbitrata da Alice Fratalocchi di Fermo e Biagio Napolitano di Quarto.

error: Content is protected !!