AL PATRON CAMILLI NON SONO PIACIUTI I GIALLOBLU DI SIENA

L’occasione per rifarsi è subito pronta, la gara di sabato prossimo (ore 16.30) al Rocchi contro l’Arezzo, ma sarà una occasione importante solo se la Viterbese non sarà quella impacciata dell’ultima parte della trasferta senese e non sia in vena di fare altri regali.

Difficile che accada, però, anche perché il patron Camilli non ha gradito affatto la prestazione della Viterbese, soprattutto di quelli che “non hanno affatto lottato come mi sarei aspettato. Sembrava – ha detto Piero Camilli – che qualcuno avesse le mutande bianconere, tanto è stata blanda l’opposizione ai padroni di casa. Se penso che al Siena abbiamo regalato sei punti su sei verrebbe voglia di smettere oggi. Ho fatto calcio ad alti livelli e son sempre più convinto che per fare bene bisogna avere tutti gli uomini giusti, a qualsiasi livello, in qualsiasi gradino dell’organico”.

error: Content is protected !!