VITERBESE-AREZZO. COSI’ ALL’ANDATA

AREZZO (4-3-3): 1 Benassi; 5 Masciangelo, 6 Milesi, 4 Solini, 3 Sabatino; 8 Foglia, 13 De Feudis, 7 Corradi; 10 Erpen, 9 Moscardelli, 21 Bearzotti (26′ st 14 Demba).
A disposizione: 12 Garbinesi22 Borra, 2 Muscat, 11 Grossi, 15 D’Ursi, 18 Polidori, 19 Ba, 23 Sirri, 24 Rosseti.
Indisponibili: 16 Luciani, 17 Yamga, 25 Arcidiacono. Diffidati: 23 Sirri, 4 Solini.
Allenatore: Stefano Sottili.

VITERBESE (4-4-2): 1 Iannarilli; 31 Celiento, 3 Pacciardi, 5 Dierna, 26 Varutti; 17 Cenciarelli, 8 Cuffa, 7 Mununga, 25 Marano (26′ st 10 Belcastro); 20 Neglia, 14 Bernardo.
A disposizione: 22 Pini, 4 Cruciani, 9 Invernizzi, 11 Diop, 16 Fé, 18 Ansini, 27 Mazzolli.
Allenatore: Dino Pagliari.
ARBITRO: Nicola De Tullio di Bari (Angotti di Lamezia Terme – Cavallina di Parma).
RETI: .
Note – Spettatori: 2.000 circa. Recupero: 1′ + 3′. Angoli: 3-4. Ammoniti: st 14′ Solini, 36′ Neglia, 38′ De Feudis, 41′ Dierna. Espulso: al 39′ pt Moscardelli per gioco violento.

Una partita dai due volti. Un Arezzo arrembante nel primo tempo con Foglia il migliore di tutti,e poi costretto a difendersi giocando di rimessa nella ripresa per il rosso diretto rimediato da Moscardelli. L’espulsione del capitano pesa sull’economia della partita. La Viterbese ha provato nella ripresa ad alzare il baricentro cercando il gol vittoria senza però troppa convinzione. Adesso l’Arezzo attende la decisione del Giudice Sportivo per capire quanto resterà in tribuna Moscardelli. Domenica prossima ad Olbia mancheranno sia il capitano che Solini

 

error: Content is protected !!