IL CASO. L’ALESSANDRIA E MEZZAVILLA, CHE AVEVA AVUTO UNA REAZIONE VERSO I TIFOSI

“L’Alessandria Calcio – è il comunicato ufficiale della società piemontese – si dissocia dal gesto del proprio tesserato Mezavilla, verso il quale verranno adottati i provvedimenti previsti in questi casi dal codice etico interno della medesima società.
La reazione di Mezavilla, della quale lo stesso giocatore si è già pentito, è stata causata dal momento di rabbia per il risultato della partita e dalla sua personale consapevolezza di non aver potuto incidere con il proprio contributo alle sorti della gara e della stagione. Tale atteggiamento rimane ugualmente non giustificabile nei confronti dei tifosi che, comprensibilmente, esprimevano a voce la loro enorme e cocente delusione.”

error: Content is protected !!