VITERBESE, IL RITORNELLO (PER ORA) NON CAMBIA!

Inutile insistere, inutile chiedere: la risposta di Piero Camilli rimane per il momento invariata. Solo il passar dei giorni potrà dire se la decisione sarà irremovibile o se a mente più fredda ci sarà un ripensamento. “Posso mollare o regalare!” ha ripetuto il patron gialloblu nelle ultime occasioni in cui è tornato sinteticamente sull’argomento, compresa la cena di saluto con la squadra.

Si rimane alla finestra a guardare e non rimane altro da fare che aspettare, magari capire se – e in che modo – influirà anche la “corte” che continua a fare la piazza di Terni, che, al di là delle dichiarazioni di circostanza, non dà affatto per certo e definitivo il disinteresse di Camilli per una occasione molto stimolante per chi ha sempre amato il calcio e – soprattutto – cercato di farlo ad alto livello, in modo ambizioso.

error: Content is protected !!