VITERBESE, NON E’ PROPRIO TUTTO FERMO …

Le voci continuano a rincorrersi e le ufficialità latitano, come succede quasi ogni estate. Dietro le quinte, a fari spenti, qualcosa si muove tutti i giorni, anche se poi non produce nulla di particolare, visto che alcune soluzioni non convincono il patron gialloblu, che continua ad esprimere fermamente il proprio proposito di mollare.

Anche se poi, si rende conto che questo non è facilissimo, che, pretendenti e interlocutori, non è che siano così delineati e pronti a fare il grande passo. Camilli, nonostante la rabbia che mostra ancora nei confronti dell’amministrazione locale, sta cercando di garantire una prosecuzione del calcio a Viterbo, anche se dovesse davvero dare seguito ai propri propositi. 

Il suo referente nella città, incaricato a individuare personaggi interessati all’acquisizione della Viterbese, qualche proposta l’ha fatta, ma per il momento non sembrano le persone giuste a cui, eventualmente, Camilli vorrebbe lasciare il proprio “gioiello”, portato in tre anni dall’Eccellenza ai playoff di LegaPro.

error: Content is protected !!