IL CAMPIONATO. ECCO LE NUOVE AVVERSARIE DEI GIALLOBLU

 

ARZACHENA

“Sono felice di fare di nuovo parte di questo gruppo e di questa società. Sento dentro un orgoglio profondo”. Per Marco Ruzittu è la quinta stagione consecutiva con l’Arzachena: “Per me è come una seconda casa”. Sentimenti impossibili da nascondere. “L’attaccamento ai colori, alla maglia e alla città fa parte di me stesso”. Il ritiro precampionato in quel di Pattada volge al termine. “E’ la fase dedicata al lavoro fisico e tecnico-tattico, ma è anche fondamentale per cementare il gruppo. Stare assieme aiuta a conoscersi meglio”. Le sensazioni dell’estremo difensore smeraldino sono molto positive: “I nuovi arrivati si sono da subito dimostrati ottimi ragazzi oltrechè giocatori di livello. Il nostro compito di integrarli è stato di conseguenza facilitato”. Domenica l’esordio tra i professionisti nella sfida di Coppa Italia sul campo dell’Olbia: “Lo sentiamo come è giusto che sia. Un derby non ha bisogno di stimoli particolari. Vengono da soli”. Un’attesa senza pressioni. “Ci arriveremo sereni e consapevoli che si tratta di una tappa verso il campionato. Ci servirà per mettere minuti nelle gambe. Daremo tutto quello che abbiamo”. Il gruppo sente di essere protagonista di un momento storico della società? “Ciò è molto stimolante. La prima pagina della nuova storia dell’Arzachena è stata scritta l’anno scorso con la vittoria del campionato. Faremo di tutto per poterne scrivere un’altra ancora più bella”.

MONZA

La difesa biancorossa si rinforza con l’ingaggio di Stefano Negro. Nato a Biella il 28/6/1995, può giocare sia da centrale che da terzino; è cresciuto nel settore giovanile della Juventus, per poi passare alla Pro Vercelli. Dopo una parentesi nella Primavera del Varese è tornato al Club piemontese, dove ha esordito in serie B. Nella prima parte della scorsa stagione ha indossato la maglia del Pro Piacenza in Lega Pro. Stefano Negro arriva a titolo definitivo ed è già agli ordini di Mister Zaffaroni da prima del ritiro di Piazzatorre ed è già sceso in campo nella amichevole col Pontisola di settimana scorsa.

GAVORRANO

ULTIMA AMICHEVOLE: VIAREGGIO-GAVORRANO 2-7

VIAREGGIO: 1 Cipriani, 2 Brizzi, 3 Lucarelli, 4 Mazzei, 5 Giovannelli, 6 Baldassari, 7 Gallicani, 8 Papi J., 9 Vanni, 10 Papi M., 11 Lamioni.
A disposizione: 12 Rossi, 13 Citti, 14 Benetti, 15 Cerri, 16 Martinelli, 17 Di Sacco, 18 Andreani, 19 Picchiarelli.
All. Carlo Bresciani

GAVORRANO: 12 Salvalaggio, 4 Cretella, 5 Bruni, 6 Zaccaria, 9 Brega, 10 Lombardi, 17 Mosti, 18 Mugelli, 19 Salvadori, 20 Papini, 21 Conti.
A disposizione: 1 Mazzini, 3 Ropolo, 7 Moscati, 8 Marianeschi, 11 Malotti, 13 Borghini, 14 Ferrante, 15 Bianchi, 16 Tissone, 24 Borgarello, 25 Pazzagli.
Allenatore: Vitaliano Bonuccelli

Marcatori: 7′ Brega (G), 11′ Mosti (G), 12′ Papi J. (V), 22′ Lombardi (G), 34′ Brega (G), 38′ Gallicani (V), 39′ Lombardi (G), 71′ Malotti (G), 85′ Moscati (G)

CUNEO

Sul il nuovissimo terreno di gioco sintetico del “Pochissimo” di Fossano, azzurri padroni di casa e biancorossi cuneesi si sfidano in una gara amichevole, il cui risultato finale sorride ai fossanesi, vittoriosi con il risultato finale di 4-3. Subito a segno con Romani al 10′, un minuto più tardi i locali raddoppiano con l’ex di turno Tavella. Gli ospiti rispondo al 14′ con una giocata di Matteo Gerbaudo in favore dell’inserimento di Marco Cristini, la cui spizzata mette fuori causa l’altro ex Cammarota (2-1). Poco prima della mezz’ora, è ancora il Fossano a passare con la segnatura di Buongiorno (3-1). Nella ripresa Moino incrementa ulteriormente lo score al 32′, poi Stefano Pellini pennella una punizione dal limite a fil di palo e realizza il 4-2. Al 43′ la zampata del centravanti Luca Zamparovale il 4-3 finale.

AMICHEVOLE FOSSANO – CUNEO 4-3

FOSSANO (4-2-3-1): Cammarota (1’st Dia); Galvagno (13’st Grasso), Bottasso (1’st Mozzone), Sampò (1’st Douza), Campana (28’st Guienne); Sammartino (13’st Konate), Lerda; Tavella (26’st Brungaj), Armando, Romani; Buongiorno (16’st Moino). A disposizione: Di Salvatore, Brondino, Bandirola. All.: Fabrizio Viassi. 
CUNEO (4-3-3): Bambino; Baschirotto, Quitadamo, Boni (14’st Conrotto), Lomolino (16’st Bertoldi); M. Cristini (38’pt Secondo, 21’st Pellini), Rosso, Gerbaudo; Mobilio (28’pt Anastasia), Dell’Agnello, Boniperti (6’st Zamparo). A disposizione: Stancampiano, Giraudo, Genovese. All.: Massimo Gardano.
RETI: pt 10’ Romani, 11’ Tavella (F), 15’ M. Cristini (C), 30’ Buongiorno, st 32’ Moino (F), 35’ Pellini, 43’ Zamparo (C). 

NELLA FOTO L’ESULTANZA DEI GIOCATORI DEL CUNEO

error: Content is protected !!