AMARCORD. GIALLOBLU IN CAMPO UNDICI ANNI FA

ERA L’AGOSTO DEL 2006, L’AMICHEVOLE CON I ROSSOVERDI

AMICHEVOLE: VITERBESE-TERNANA 1-O

VITERBESE (3-4-1-2): Fimiani (10’ st Favaretto); Gagliarducci, Ingiosi, Balagna; Giansante (10’ st Cortese), Lolli (19’ st Ciani), Bussi, Chiavarini; Cordisco (10’ st Giunchi); Venturini (10’ st Tiberi), Di Iorio (21’ st Casciotti).

A disposizione: Carrozza, Marini, Oresti. Allenatore Tamborini

TERNANA primo tempo (4-4-1-1): Tazza; Bono, Montero, Fattori, Danotti; Russo, Delnevo, Di Deo, Cherubini; Candreva; Perna R.

TERNANA secondo tempo (4-4-1-1): Cunzi, Zanotti, Oshadogan, Di Dio, Cibocchi, Alessandro, D’Astolfo, Mancino, Fanasca; Perna M.; Aurino. Allenatore Favarin

ARBITRO: Forconi di Aprilia (Marrazzo-Mascherano)

MARCATORI: 23’ pt Giansante (V)

ESPULSO: Gagliarducci (V) al 21’ st per fallo di reazione

NOTE: Angoli 3-2 per la Ternana. Spettatori circa 600, con rappresentanza ospite, che ha esposto striscioni contro la società rossoverde.

 

VITERBO – C’è subito il clima della partita vera, con le due squadre pronte a mettere in campo quanto fatto finora, nel lavoro di preparazione.

Si apre con una punizione di Gagliarducci che viene deviata sul palo da Tazza: il pallone finisce in area. Risponde Cherubini, ma senza alcun problema per Fimiani e per la difesa a tre di casa, in cui esordisce dall’inizio l’ex juventino Balagna, che non è dispiaciuto, al posto dell’influenzato Farris.

La Ternana accusa qualche inevitabile sfasatura tra i reparti: appare solida in mezzo al centrocampo, dove Delnevo cerca di dettare i tempi, soprattutto per  far partire Candreva, il più brillante dei suoi.

Non altrettanto bene va in difesa, reparto trafitto prima della mezzora. Un lancio di Bussi trova Giansante sul filo di un fuorigioco che scatta male nella Ternana. Il numero sei viterbese, tutto solo davanti a Tazza, stoppa il pallone e lo deposita alla sinistra del portiere per il vantaggio gialloblu.

Nel finale di tempo ancora sul piede di Giansante il pallone del raddoppio, su bella giocata di Cordisco dalla sinistra, ma la conclusione finisce abbondantemente fuori.

Dopo l’intervallo entra in campo una Ternana tutta nuova ed Oshadogan ci prova subito con una staffilata da fuori area che colpisce la traversa, imitato subito dopo dall’ex Cibocchi, che fa cozzare il pallone sul legno sempre nello stesso punto.

error: Content is protected !!