IL CALENDARIO. GIALLOBLU, AVVIO NON CERTO PROIBITIVO!

L’avvio non è certo quello da non far dormire la notte, in casa gialloblu. Le prime due gare casalinghe sono contro Prato e Carrarese, che non rappresentano sulla carta ostacoli insormontabili, contro formazioni, peraltro, battute nello scorso campionato.

La prima trasferta in Sardegna può essere più difficile per il caldo che per altro, ma i Gialloblu faranno già le prove generali tre giorni prima con la partita di Coppa Italia.

L’augurio è che quello che appare sulla carta possa essere seguito dalle gesta dei Gialloblu in campo per un avvio di campionato positivo.

Queste le due gare dello scorso anno

Viterbese C.-Prato 2-0

VITERBESE CASTRENSE (4-3-3): Iannarilli 7;  Celiento 6,5, Dierna 6,5, Scardala 6 (23’ st Pandolfi sv), Varutti 6; Ansini 6, Cruciani 6 (13’ st Marano sv), Cuffa 6; Diop 6,5, Sforzini 6,5 (35’ st Cenciarelli sv), Neglia 6,5. A disp. Pini, Pacciardi, Invernizzi, Belcastro, Micheli, Paolelli, Bernardo, Fé, Mazzolli. All. Cornacchini

PRATO (4-3-3): Melgrati 5,5; Beduschi 5,5, Antonini 6,5, Martinelli 6 (1’ st Catacchini 5,5), Danese 6 (20’ st Ghidott SVi);  Checchini 5,5, Romano 6,5, De Micheli 5,5; Di Molfetta 6,5, Malotti 5,5 (1’ st Moncini 6), Tavano 5,5. A disp. Saloni, Sobacchi, Carcuro, Sowe, Ogunsewe, Benucci. All. Acori

ARBITRO: D’Ascanio di Ancona (D’Alberto – Solazzi)

RETI: 10’ Neglia (VC), 15’ Diop (VC)

NOTE. Ammoniti: Antonini, Martinelli per il Prato; Iannarilli per la Viterbese C. Angoli 2-4. Spettatori 1500 circa, Recuperi pt 1’ st 3’

Utile vittoria per la squadra di Cornacchini, che rimane ancora imbattuta e che ha subito un solo gol finora. Il Prato ha tenuto bene il campo nel primo tempo, per poi compromettere la gara nella ripresa, quando Neglia (10’) e Diop (15’) non hanno perdonato gli errori avversari e hanno realizzato puntualmente.

Viterbese C.- Carrarese 2-1  

VITERBESE CASTRENSE (4-3-3): Iannarilli 6; Celiento 6,5 Mallus 6,5 Dierna 7 Pacciardi 6; Cenciarelli 6,5 Cardore 6,5 Marano 7 (41’ st Belcastro sv); Neglia 6 Invernizzi 6,5 (31’ st Varutti sv) Diop 6. A disp. Micheli, Belcastro, Ansini, Corinti, Mazzolli. All.: Cornacchini

CARRARESE (4-3-3): Lagomarsini 6,5; Migliavacca  6 Battistini 5,5 (dal 29’ pt Cristini sv) Massoni 5,5 Foglio 5,5 (dal 1’ st Dell’Amico 5,5); Rosaia 5,5 Marslili 6,5 Bastoni 5,5; Floriano 5,5 Del Nero 5,5 (dal 25’ st Miracoli 6) Rolfini 6. A disp. Contini, Rampi, Tutino, Benedini, Torelli, Marabese, Brondi, Massaro. All: Danesi

MARCATORI: 8’ pt Marsili (C), 30’ pt e 43′  pt Marano (VC)

ARBITRO: De Santis di Lecce.
Guardalinee: Notarangelo  e Santoro

AMMONITI: Rosaia (C), Mallus (VC),Cenciarelli (VC)

NOTE: Angoli 5-3 per la Viterbese C. Spettatori 1600 circa, recuperi pt 1’ 3’.

Viterbese C., spezzata la serie negativa! I Gialloblu sono tornati alla vittoria dopo un mese e mezzo, ritrovando i tre punti e la serenità necessaria per proseguire in un campionato in cui si possano confermare le linee guida e gli obiettivi.

Ha deciso – così come era accaduto contro il Pontedera – Marano con una doppietta che ha annullato il vantaggio che (8’) la Carrarese si era subito costruito, con una botta da fuori area di Marsili, infilatosi a fil di palo alla destra di Iannarilli.

A quel punto è calato il gelo sul “Rocchi” e sembrava di rivivere la partita con l’Olbia, terminata con un ko interno. Invece, stavolta, la Viterbese C. ha reagito con orgoglio, stringendosi attorno agli uomini migliori e trovando – tutto nel primo tempo – in Marano il terminale offensivo in grado di scardinare la resistenza dei Toscani.

Ha iniziato con una soluzione di forza (30’), quando un colpo di testa di Invernizzi ha creato una mischia serrata davanti la linea bianca: Marano ha sparato una gran botta, che ha sbattuto su un paio di gambe per trovare lo spazio di finire nel sacco.

Il raddoppio (43’) è stato invece un colpo di testa, con Marano trovatosi ancora una volta al posto giusto, il quale ha seguito il tiro di Invernizzi ribattuto dalla traversa ed ha infilato il pur bravo Lagomarsini.

Alla luce dei fatti la partita è finita qui, anche se nella ripresa le due squadre non hanno mai smesso di giocare e di cercare il gol.

Soddisfazione al termine della gara per il patron Camilli e il tecnico Cornacchini, che hanno anche chiarito l’assenza di tre giocatori lasciati a riposo per “non aver mostrato l’adeguata determinazione di affrontare il momento delicato della Viterbese C.”.  

 

 

 

error: Content is protected !!