ORA SI CERCA SOLTANTO L’AUTONOMIA DEI NOVANTA MINUTI

La Viterbese piace, dà l’impressione di una squadra maggiormente integrata nella categoria, con qualche individualità vincente in più, con giovani più veloci e determinati.

Con il campionato alle porte, però, l’importante sarà arrivare all’autonomia dei novanta minuti, per non soffrire nel finale contro squadre che si sono allenate di più.

Ecco perchè Bertotto sfrutterà al massimo questa ultima settimana di preparazione per recuperare ancor più rispetto ad un ipotetico vantaggio che potrebbe vantare il Prato, anche se poi dipenderà anche molto dalla piega che prenderà la gara, magari già nel primo tempo. Eppoi nel finale ci sarà la possibilità dell’ultima sostituzione con tre uomini da mandare in campo tutti insieme.

error: Content is protected !!