CAMILLI: “E’ ANCORA IL CALCIO DI AGOSTO!”

Piero Camilli ribadisce: “è ancora presto per dare dei giudizi: aspettiamo il campionato, aspettiamo qualche altra partita!”

Vero, però la Viterbese non dispiace: dà l’impressione di una squadra maggiormente integrata nella categoria, con qualche individualità vincente in più, con giovani più veloci e determinati.

Con il campionato alle porte, però, l’importante sarà arrivare all’autonomia dei novanta minuti, per non soffrire nel finale contro squadre che si sono allenate di più.

“La società ha lavorato – prosegue il patron Camilli – per costruire una squadra migliore, più quadrata a completa nei vari reparti. I ragazzi si stanno allenando bene e cominciando a muoversi in un certo modo. Abbiamo soprattutto giovani interessanti, che hanno voglia di lottare, che hanno “fame” di imporsi nella categoria, a prescindere dalla loro età.

Bismark, ad esempio, è molto bravo e vedrete che anche Ombiongo si farà apprezzare, rimanendo a lavorare con noi. Ora dobbiamo decidere su chi rimane in soprannumero rispetto alla rosa.”

Le premesse sembrano buone. Certo, c’è chi è ancora un po’ in ritardo nella condizione, che si è aggregato dopo, anche molto recentemente, però in campo tutti sembrano maggiormente padroni della territorialità e del ruolo, esprimendosi in modo più compiuto.

error: Content is protected !!