Basket. Pronta a ripartire la stagione delle Ants

Mancano ormai poche ore al raduno delle Ants che lunedì pomeriggio, alle 17 al Palazzetto dello sport di via dei Monti Cimini, daranno ufficialmente il via alla stagione agonistica 2017/2018.

La società gialloblù, archiviato con tanti rimpianti lo scorso campionato di serie A2 che si è chiuso con la sconfitta nella serie playout contro Bolzano, è pronta a tuffarsi nella nuova avventura con rinnovato entusiasmo e tanta voglia di regalare grandi soddisfazioni ai propri sostenitori.

Il palcoscenico della serie B regionale (il via del campionato sarà il 15 ottobre) verrà affrontato con un gruppo profondamente rinnovato ma in cui spiccano anche alcune conferme importanti: continueranno infatti ad indossare la casacca gialloblù Rossana Boccalato, Federica Orchi, Stefania Maroglio, Federica Pasquali, Martina Gasbarri e Absa Ndiaye, inoltre ci sarà anche Lorenza Spirito che sta recuperando da un problema fisico mentre altre atlete hanno salutato Viterbo per motivi di studio o di lavoro e proseguiranno la loro carriera agonistica in altre società.

Il vero colpo a sorpresa per la Defensor è però rappresentato dal ritorno in gialloblù di una giocatrice molto amata dagli appassionati di basket, protagonista per due stagioni in serie A1 con la Virtus Viterbo e poi autrice di campionati molto importanti anche all’estero. Si tratta di Ines Ajanovic (nella foto), pivot serba classe 1980, arrivata in Italia dalle ungheresi dello Szeged proprio a Viterbo in A1 nella stagione 2005/2006 (10,6 punti e 6,1 rimbalzi) e confermata anche l’anno successivo, il migliore per lei a livello statistico con 14,7 punti e 7,3 rimbalzi di media per gara. Poi una carriera da giramondo del parquet tra Francia, Italia, Polonia, Serbia e Spagna e tante esperienze nelle coppe europee, iniziate addirittura giovanissima nel 1997 con la Stella Rossa Belgrado e proseguite poi con le polacche di Gdynia e le francesi Arras. Con la maglia della sua nazionale ha disputato vari Europei giovanili ed ha fatto parte del roster della Serbia agli Europei del 2005, del 2009, del 2013 e del 2015.

Oltre a giocare con la Defensor, Ajanovic farà parte dello staff tecnico del settore giovanile, la cui crescita rappresenterà ancora un punto fondamentale nelle strategie societarie. Per questo sono state aggregate alla squadra diverse ragazze del 2000, del 2002 e del 2003 che potranno fare esperienza e crescere, guadagnandosi minuti in campo sia nei team giovanili che in prima squadra.

error: Content is protected !!