GIALLOBLU NELL’ISOLA. DALL’ARZACHENA …. ALL’ARZACHENA

La Viterbese Ieri ha svolto attività defaticante per chi aveva giocato in Coppa Italia. Per il altri, razione completa: non si può certo perdere l’occasione per continuare a trovare la condizione atletica, che ad ogni avvio di stagione richiede tempi adeguati.

Bertotto si dichiara soddisfatto. In effetti non potrebbe essere diversamente, anche perché ha avuto la dimostrazione che qualche altro giocatore è pronto per essere titolare, qualora ci dovesse essere bisogno. E la rosa – nel frattempo – si arricchisce di altro.

La società gialloblu, come promesso, si è data da fare ulteriormente sul mercato, ma il resto lo dovrà fare Bertotto, sul campo, domenica pomeriggio al “Nespoli” di Olbia, in una gara che vale per il campionato.

Il tecnico piemontese ha sorpreso non poco per aver cambiato modulo ieri l’altro, contro l’Arzachena, modificando quel 4-3-3, che sembrava uno schema abbastanza fisso, anche se Bertotto, a nostra precisa domanda di qualche giorno fa, aveva proprio preannunciato che in certe particolari situazioni avrebbe anche potuto modificare l’assetto in campo. Non si attendeva, però, così presto e in Coppa Italia è passato al 4-2-3-1, volendo puntare soltanto su due centrocampisti e dando spazio anche a Mendez, il quale si è dimostrato ragazzo talentuoso.

La novità tattica ha fatto vedere Vandeputte prima e Tortori dopo in posizione centrale dietro la punta Razzitti e anche la serata di Coppa ha confermato il momento magico dello stesso Tortori, andato in gol pure di mercoledì e autore di ben tre reti in poco più di novanta minuti giocati.

error: Content is protected !!