INTENSO INIZIO DI STAGIONE GIALLOBLU

OLTRE AL CAMPIONATO CI SARA’ ANCHE LA COPPA ITALIA, DOMANI A VITERBO

E’ un momento di grande intensità per la Viterbese. Per l’influsso positivo che regala l’inizio del campionato e i suoi risultati, per una posizione di classifica che andrà verificata, ma che, indubbiamente, fa bene al morale e all’autostima.

Intensità anche per le gare in programma, visto che domani sarà di nuovo il turno della Coppa Italia, ma quello non è certamente un problema, visto che l’organico è composto, praticamente, di due squadre e che è già pronta la formazione, assai simile a quella di mercoledì scorso, che ha messo pure la classifica della manifestazione a latere in discesa, con una qualificazione possibile con un solo pareggio.

Dopo il lungo soggiorno in Sardegna – che è stato davvero redditizio – la truppa gialloblu ha riassaporato l’aria di casa ed ora, per due volte in quattro giorni, quella del Rocchi. Ci sono un paio di giocatori acciaccati: quello che desta maggiore apprensione è Varutti, che ha accusato un dolore al ginocchio, che ha consigliato Bertotto a sostituirlo con Sanè, domenica scorsa.

Totalmente tattica, invece, è stata la sostituzione di Cenciarelli con Di Paolantonio: uno “strappo” deciso per inserire, senza starci a pensare troppo, il nuovo giocatore nel centrocampo gialloblu, che spesso concedeva spazi a quello dell’Arzachena.

D’altronde Di Paolantonio è stato preso per fare il titolare. Inizialmente indiziato a cedergli il posto sembrava Baldassin, ma il ragazzo ha risposto con un’ottima prestazione, compreso il gol che ha sbloccato l’incontro.

Ora dovrebbe toccare ad Atanasov entrare in squadra: potrebbe già farlo in Coppa Italia e far riposare Celiento, il quale si è gustato il giorno dopo della strepitosa domenica sarda, quella della vittoria con la sua doppietta da difensore. Tante pacche sulle spalle e ancor più complimenti sui social network.

error: Content is protected !!