LA VITERBESE SUL CORRIERE DELLO SPORT

Torna tra le mura amiche la Viterbese a punteggio pieno per una gara che il meteo promette assai bagnata.

La squadra gialloblu affronta al “Rocchi” – ore 16,30 – un’altra delle squadre che hanno fatto il pieno delle prime due giornate, la Carrarese.

La posizione di classifica è stimolante e – sulla carta – le possibilità di rimanere ancora a punteggio pieno ci sono tutte, ma il tecnico Bertotto invita alla cautela, ricordando che “in questo momento la Viterbese deve procedere gara dopo gara, a testa bassa e con “l’elmetto” ben allacciato in testa, perché, nonostante le tante gare giocate in pochi giorni, non c’è stanchezza, non c’è fatica, non ci sono situazioni che ci devono distogliere dal nostro prossimo impegno. Siamo solo ai primi scalini di una scala lunghissima, dobbiamo continuare per la nostra strada attuando la nostra idea di gioco”. 

FORMAZIONE. Il 4-3-3 di Bertotto sembra il modulo prescelto anche per la gara con la Carrarese e non dovrebbe – negli uomini – discostarsi molto da quello della vittoriosa trasferta contro l’Arzachena.

Non ci sarà l’infortunato Varutti, mentre uno degli ultimi arrivati dal mercato, Di Paolantonio, dovrebbe partire dall’inizio. Anche se la qualificazione in Coppa Italia ha consegnato più di un elemento che scalpita per strappare una maglia, i ballottaggi non dovrebbero essere molti.

Probabilmente per il ruolo di centravanti, sì: Jefferson e Razzitti sono in corsa per la maglia della punta centrale che dovrà condurre l’assalto ai Toscani e interagire con gli esterni, Tortori e Vandeputte, finora due delle carte vincenti della Viterbese.                     

 

error: Content is protected !!