LA VITERBESE SUL CORRIERE DELLO SPORT

VITERBESE C.-CARRARESE 4-3

VITERBESE CASTRENSE (4-3-3): Iannarilli 6; Peverelli 6 Celiento 6 Sini 6 Sanè sv (21’ pt Pandolfi 6); Baldassin 6,5 Musacci 6 Cenciarelli 6,5 (17’ st Di Paolantonio 6); Vandeputte 6 (1′ st Mendez 6) Jefferson 7 (35’ st Atanasov sv) Tortori 7 (17’ st Bismarck 6,5).  A disp. Pini, Mbaye, Pacciardi, Zenuni, Razzitti, Micheli All. Bertotto 6,5

CARRARESE (4-2-3-1): Moschini 5,5; Maccabruni 5 (22’ pt Biasci 6,5) Benedini 5,5 (2’ st Benedetti 6) Cazè 5,5 (5’ st Cason 6) Possenti; Rosaia 5,5 Agyei 6 (21’ st Piscopo 6,5); Bentivegna 6 (20’ st   Cardoselli 6) Tentoni 6 Tavano 6; Coralli 6. A disp. Lagomarsini, Andrei, Saporetti, Cais, Foresta, Vassallo, Marchionni. All. Baldini 6

ARBITRO: Gariglio di Pinerolo

Assistenti: Massimino e Gualtieri

RETI: 15′ pt (rig.) e 27’ pt Jefferson (VC), 21′ pt Cenciarelli (VC), 16’ st Biasci (C), 21’ st Bismark (VC), 26’ st Piscopo (C), 32’ st Tavano (C)

AMMONITI: Agyei (C), Cenciarelli (VC), Mendez (VC), Cason (C)

NOTE: angoli 7-4 per la Viterbese, spettatori 1.200. Recuperi pt 2’ st 5’

 

VITERBO – La Viterbese C. conquista la terza vittoria consecutiva e il primato solitario in classifica. Nel primo tempo ha marcato una superiorità nettissima sugli avversari, tramortendoli con un parziale di 3-0, grazie alla doppietta di Jefferson, che ha messo dentro (15’) un penalty per atterramento ingenuo di Tortori da parte di Maccabruni,  e (27’) quando è stato più rapido dei difensori a ribadire in gol una respinta del portiere. In mezzo la rete (21’) di Cenciarelli, su assist dello stesso Tortori.   

Viterbese arrembante, quindi, Carrarese con la difesa (che Baldini cambia quasi tutta in corsa) in crisi: all’intervallo sembrava una gara già archiviata. Anzi, ad inizio di ripresa (4’) Jefferson aveva un pallone facile per arrotondare, ma metteva a lato.

Ed invece nel secondo tempo la gara diventa più ostica per i padroni di casa, grazie ad una Carrarese che moltiplicava i propri sforzi, palesando determinazione e voglia di non soccombere ad un epilogo che sembra già segnato.

Cinque uomini nuovi in campo da parte di Baldini e gol della bandiera, che arrivava (16’) con un destro al volo di Biasci, uno dei nuovi entrati che hanno trasformato la Carrarese. Subito dopo una “sassata” di Bismark (21’), in diagonale dalla destra,  rimetteva le cose a posto e la partiva appariva di nuovo chiusa.

Ma una Carrarese molto più rapida cominciava a ridurre le distanze in campo, con una Viterbese che calava vistosamente sotto l’aspetto della tenuta, poi anche un po’ intimorita dalle due reti toscane, quelle che portano la firma di Piscopo (26’) e dell’intramontabile Ciccio Tavano, in gol (32’), in tempo utile per tenere ancora in apprensione gli uomini di Bertotto, che il tecnico piemontese, conduceva, però, ugualmente verso la terza vittoria e a comandare la graduatoria del girone A in solitudine.

error: Content is protected !!