KABASHI, UNA PEDINA IN PIU’

Kabashi aveva iniziato la sua avventura in maniera non certo fortunata: uno spezzone di gara a Pisa eppoi il cartellino rosso dopo il triplice fischio finale e le due giornate di squalifica.

Kabanhi è tornato contro il Pro Piacenza, piazzato da Bertotto accanto a Baldassin, nel tandem di centrocampo arretrato del 4-2-3-1. Una buona gara, dopo un avvio stentato, terminata con i crampi e la sostituzione, segno che il ragazzo aveva speso molto e che deve ancora lavorare per arrivare al top della tenuta atletica.

Però, indubbiamente è una pedina in più, che può ricoprire più di un ruolo: ha iniziato svolgendo quel compito, che in teoria sarebbe di contenimento, ma spesso ha dato l’impressione di gradire molto di più andare avanti, cercare anche il dribbling.

 

error: Content is protected !!