IL MOTIVO TECNICO. SE NE SON PROVATE TANTE: PERCHE’ NON UN 3-5-2?

Forse questo potrebbe essere lo schema per uscire dal momento di caos tattico, anche perchè gli uomini per attuarlo non mancano di certo, come vi proponiamo. Staremo a vedere!

Non ha sorpreso la reazione di Piero Camilli al termine della gara, all’incirca simile a quella esternata dopo l’altra confitta interna, contro il Giana Erminio. Poi è arrivato il successo contro la squadra più scarsa del campionato e tutto è rientrato, ma è cambiato – a livello tecnico e tattico – poco o niente, soltanto coperto dai tre punti ottenuti contro Pea e compagnia.

Il problema della Viterbese attuale sembra anche – se non soprattutto – legato ai moduli cambiati in continuazione e giocatori pure, il che, probabilmente, ne disorienta più di uno.

error: Content is protected !!