IN ATTESA DEL NUOVO ALLENATORE! CAMILLI: “NON MI DIVERTO A CAMBIARLI, COSTANO PURE!”

Piero Camilli, dopo l’esonero di Bertotto, ha voluto pensarci a lungo prima di scegliere.

“Non mi diverto di certo a cambiare gli allenatori, anche perché costano pure dei soldi: bisogna – il pensiero del patron gialloblu – valutare bene tante cose prima di decidere!”

Ha rimandato il cronista alla tarda serata, quando avrebbe preso l’importante decisione, probabilmente, dopo aver incontrato il nuovo allenatore.

E dal primo pomeriggio di ieri, da quando è cominciata a circolare con fondatezza la voce dell’avvenuto esonero di Bertotto, la fantasia di molti si è scatenata, sciorinando una lunga serie di nomi, tra cui, i più “gettonati” sono risultati Prina (autore di una promozione in B con l’Entella), Galderisi, Nofri, Atzori, Foschi, Ugolotti, Cosmi.

Difficile capire quanto vicine alla realtà siano andate le ipotesi, anche perché Camilli ha quasi sempre fatto scelte particolari, spesso originali, proponendo allenatori che in quel momento nessuno aveva ipotizzato.

Anche quando scelse Nofri, Gregori e Cornacchini, ad esempio, i nomi che circolavano erano tutt’altro, gran parte di quelli che girano ad ogni occasione, più che altro allenatori che si fanno vedere spesso sulle tribune degli stadi o che hanno procuratori che sanno gestire la materia.

error: Content is protected !!