GLI EX GIALLOBLU. COTRONEO ANCORA IN TESTA E LE LACRIME DI POCHESCI

Secondo pareggio consecutivo per il Cerveteri, che consente – però – a Cotroneo di restare in testa al campionato di Promozione, in compagnia del Ronciglione United.  

 “Abbiamo fatto qualche errore – dice Carlo Cotroneo –nei disimpegni ma alla fine siamo noi a recriminare. Abbiamo creato diverse palle gol, specie nel primo tempo e ricordiamoci che il San Lorenzo è un’ottima squadra con 4-5 giocatori di assoluto livello. Eravamo magari un po’ stanchi per il turno infrasettimanale della Coppa Lazio, ma sono contento complessivamente della prestazione.”

CITTA DI CERVETERI-SAN LORENZO NUOVO 1-1

Cerveteri: Ulissi, Giancecchi, Amendola (35’s.t. Morlando), Tabirri (1’s.t. Giustini), Zappellini, D’Amelio, Coda (17’s.t. Peluso), Polito, Spano (25’s.t. Chesne), Paraschiv, Angelucci. A disp. Rasicci, Sarigu, Rossi. All. Cotroneo

San Lorenzo Nuovo: Barbabella, Andrianbelo, Zappitelli (34’ s.t. Crosta), Morbidelli, Tersigni, Bernardini, Dimarelli, Goretti (20’ s.t. Federici), Montepaone (16’s.t. Illiano), Materazzo, Di Gennaro. A disp. Equitami, Benella, Malinconico. All. Goretti

Reti: 24’p.t. aut.Tabirri (S), 38’p.t. Paraschiv (C) 

LE LACRIME DI POCHESCI

Sandro Pochesci e lo Spezia – che mai aveva segnato in trasferta tra ‘Tim Cup’ e campionato – che aveva messo brutta la partita all’inizio, con una Ternana con poca verve.

Via – allora – il modulo ‘equilibrato’, dentro Carretta, retroguardia a tre e attacco arrembante: passaggio al ‘suo’ modulo Bielsa-style. Poi un pizzico di buona sorte e la perfetta esecuzione di Angiulli con il piede debole dopo l’ingresso al posto di Tremolada e il pomeriggio quasi perfetto dei rossoverdi è completato: lacrime per “Sandrino il Mazzolatore”.

error: Content is protected !!