GIALLOBLU, DIVERSE COSE DA MIGLIORARE!

E’ bene premettere un paio di cose. Non era quella di Livorno la gara da vincere e non sono certo questi tre punti peri a condizionare la classifica gialloblu, a cui mancano assai di più (anni luce di distanza! – ndr) i contributi delle sconfitte con Giana e Monza, tanto per fare soltanto due nomi.

La Viterbese non ha certo preso tre gol per colpa di Varutti e la difesa che subisce effettivamente oltre le previsioni non è certo per via delle prestazioni del capitano, peraltro appena rientrato, che, in generale, soprattutto per come ha “aggredito” il Livorno, è stato tra i pochi a raggiungere la sufficienza.

Se ha sbagliato sul gol di Doumbia, è in buona compagnia di altri compagni di squadra, che, a livello difensivo, lasciano molto a desiderare, collezionando, chi più e chi meno, errorini puntuali.

Tornando all’inizio – e dando per scontato che il passivo di tre gol non corrisponde a ciò che si è visto in campo – la Viterbese aveva retto abbastanza bene, finchè ha potuto arginare, con atteggiamento accorto, gli avversari, i quali, ancora una volta, hanno vinto il confronto a centrocampo, correndo di più e andando a recuperare palloni, spezzare il più possibile le ripartenze, esattamente ciò che manca alla Viterbese, il cui ruolino di marcia, fatto di due sconfitte e due pareggi nelle ultime settimane, lascia assai a desiderare, anche se la classifica, quella della zona-play off, non ne ha risentito, visto il cammino in certo delle altre concorrenti dirette.

error: Content is protected !!