GIALLOBLU, CON LA PISTOIESE NON SI PUO’ PIU’ SBAGLIARE!

DIFFICILE CREDERE CHE IN CASO SI ALTRO STOP LA SOCIETA’ NON PRENDA DRASTICHE DECISIONI. CON UNA VITTORIA LA CLASSIFICA, INVECE, POTREBBE MIGLIORARE, ANCHE PER I RISULTATI DELLE CONCORRENTI

La gara con la Pistoiese (ore 18.30), quindi, potrà essere l’occasione buona per cancellare in fretta la sconfitta di Livorno e guadagnare anche qualcosina in classifica. Innanzitutto sull’Olbia, che ha perso pesantemente ad Alessandria e che proprio oggi osserverà il turno di riposo e, quindi, rimarrà al palo.

LA PROBABILE FORMAZIONE VITERBESE (3-5-2): 1 Iannarilli; 5 Celiento, 13 Sini, 3 Pacciardi; 2 Peverelli, 14 Baldassin, 8 Musacci, 4 Cenciarelli, 20 Varutti; 17 Tortori, 9 Razzitti. A disposizione: 22 Pini, 15 Mbaye, 12 Micheli, 21 Sané, 19 Zenuni, 25 Di Paolantonio, 10 Mendez, 26 Atanasov, 11 Vandeputte, 7 Bismark.  Allenatore  Nofri

GLI APPUNTAMENTI DEL NOSTRO GIORNALE

ORE 18.20 LIVEla diretta della gara gialloblu

ORE 21.00 EDIZIONE MAGNUMpagelle, commenti, rubriche e foto

La Viterbese arriva al termine di una settimana non facile, con il lavoro ininterrotto per il turno infrasettimanale, ma, soprattutto, per l’atmosfera tutt’altro che rilassata che si è respirata dopo la sconfitta di Livorno, che non è piaciuta affatto alla società del patron Camilli. Il lavoro di Nofri – se sarà stato ricolto verso i giusti obiettivi – potrebbe contribuire a presentare oggi la Viterbese in buone condizioni psicofisiche contro i Toscani, appena reduci da una sconfitta interna, ma che lo scorso anno dettero del filo da torcere a Iannarilli e compagni.

Per quanto riguarda la formazione, non ci sarà Kabashi, al quale è arrivata la stangata di tre giornate, dopo il cartellino rosso di Livorno, altro particolare che è piaciuto ancor di meno alla proprietà gialloblu. Per il resto, il posto lasciato libero da Kabashi potrebbe essere preso da Tortori o Vandeputte, ma il ballottaggio è anche allargato ad altri, Di Paolantonio e Zenuni, ad esempio.

error: Content is protected !!