CAMILLI: “SOTTILI, L’ALLENATORE GIUSTO!”

“Sottili – si pone a noi come l’allenatore giusto, mi dicono anche con un forte carattere e questo è ciò che ci vuole in queste categorie – dice Piero Camilli – per tenere in mano il gruppo, per farsi rispettare.

Bertotto teoricamente non era male, ma alla fine ci è sembrato troppo morbido proprio in quell’aspetto.

Nofri, purtroppo, l’ho trovato molto diverso da come lo avevo conosciuto ai tempi della serie D: sicuramente in questa categoria ci vuole qualcosa in più. Ora speriamo di aver trovato la quadratura: manca qualcosina in un paio di ruoli e a dicembre apporteremo i giusti correttivi!”

error: Content is protected !!