LA VITERBESE SUL CORRIERE DELLO SPORT

VITERBO – Terzo impegno in otto giorni per Stefano Sottili, nuova guida tecnica della Viterbese, che ha iniziato con una vittoria in Coppa Italia e una in campionato.

Ora la necessità di un tris diventa impellente, perche sicuramente la gara di domani (ore 14.30) contro il Cuneo riveste una vitale importanza. Prima di tutto perché deve legittimare l’exploit di Alessandria, un risultato che assumerà l’importanza che merita proprio se sarà seguita da una puntuale conferma.

Una conferma che non può essere stata quella della Coppa Italia – contro il Teramo – sia perche la formazione gialloblu era priva di molti titolari, sia perché la vittoria è giunta soltanto dopo i calci di rigore.

Il resto sarà proprio nelle scelte di Sottili, il quale dovrebbe cambiare molto poco rispetto alla squadra della netta vittoria di Alessandria, anche perché qualche “seconda linea” che doveva mettersi in mostra in Coppa Italia non ha poi così brillato.

Rispetto all’undici di mercoledì scorso, infatti, rientreranno immediatamente Atanasov in difesa e il tandem Cenciarelli-Baldassin a centrocampo.

Ma per averne certezza bisognerà attendere la rifinitura di oggi, dove sarà sotto osservazione, ad esempio, il centravanti Razzitti, il quale ha svolto lavoro differenziato fino a ieri.

Se non dovesse fornire le adeguate garanzie, sarebbe pronto il colored Bismark, visto che Jefferson continuerà a lavorare in disparte ancora per qualche altro giorno.

Rimarrebbe il dubbio relativo alla maglia di uno dei due attaccanti esterni: conferma per Tortori oppure chance per Mendez? Oppure una riproposizione di quanto avvenuto nella ripresa di Alessandria, con Peverelli avanzato in prima linea?

 

error: Content is protected !!