Carlo Aronne riconfermato Delegato Provinciale Paralimpico

Prosegue così il suo impegno a favore del movimento sportivo per disabili che già ha espresso positivamente negli anni passati. Il compito che avrà in questo quadriennio olimpico sarà ancora più impegnativo in quanto, a seguito della Legge 124/2015, il 17 febbraio di quest’anno il Comitato Italiano Paralimpico (CIP) si è trasformato in Ente autonomo di diritto pubblico e di conseguenza scorporato dal CONI; a vigilare sul nuovo Ente sarà direttamente la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il CIP oggi riconosce 21 Federazioni Sportive Paralimpiche, 13 Discipline sportive paralimpiche, 12 Enti di Promozione Sportiva e 5 Associazioni Benemerite, attraverso le quali organizza l’attività agonistica nazionale e internazionale. Tanto era dovuto nello specifico per questo nuovo Ente di diritto pubblico a favore dello sport per le persone con disabilità al quale il Parlamento ha voluto riconoscere la prerogativa.

error: Content is protected !!