TUSCANIA CHIUDE MALE LA STAGIONE REGOLARE. DECISIVI I FIGLI D’ARTE GARDINI E CANTAGALLI

Contro il Club Italia Roma, sconfitta casalinga per 3-0 (26-24, 28-26, 27-25)  

Tuscania: Festi 6, Crò 3, Shavrak 13, Calonico 8, Mochalski 17, Seveglievich 9. Libero: Bonami. Buzzelli, Sorgente, Della Rosa, Cernic. N.e: Pedron. All. Montagnani.

Club Italia Crai: Recine 8, Cortesia 7, Cantagalli 14, Gardini 14, Russo 6, Salsi 2. Libero: Federici. N.e: Stefani, Panciocco, Sperotto, Dal Corso, Rondoni, Ferri e Mosca. All. Cresta.

Arbitri: Morgillo e Vecchione

Durata Set: 31’, 34’, 32’.

Tuscania: 6 a, 16 bs, 7 m, 30 et.

Club Italia: 2 a, 9 bs, 11 m, 19 et.

Nel match serale del sbato il Tuscani ha confermato di non attraversare un ottimo momento di forma, finendo a dieci punti di distacco da Bergamo e mantendendo la seconda piazza in condominio solo perche Brescia ha fatto altrettato male, perdendo in casa con Ortona.

I Giovani di Monica Cresta hanno ancora una volta messo in mostra I progressi compiuti da inizio stagione. La vittoria contro Tuscania rappresenta, infatti, il terzo 3-0 consecutivo di Russo e compagni, capaci di chiudere la prima fase della Serie A2 al nono posto con 25 punti, frutto di un ottimo girone di ritorno.

Per la seconda fase ci vorrà assolutamente un Tuscania diverso.

Decisivi i “figli d’arte”, Diego Cantagalli e Davide Gardini, autori di 14 punti a testa.

 

 

error: Content is protected !!