ROVERE 22 PUNTI, STELLA AZZURRA DI NUOVO CORSARA!

La marcia della Stella non si ferma neanche a Grotteferrata: vittoria per 70-62

STELLA AZZURRA VITERBO 70: Telesca, Caridà 17, Rogani 4, Navarra ne, Manetti 10, Baldelli, Meroi, Rovere 22, Luzza 17, Pizzolla ne, Gasbarri ne   Coach Fanciullo; 1° Ass. Cardoni; 2° Ass. Santi

SAN NILO GROTTAFERRATA 62: Ortenzi 4, Bistarelli 14, Tretta 2, Garofolo 9, Amendola, Balboni 14, Meschini 7, Brenda 12, Cassanetti ne     Coach Busti

Parziali: 10-12/ 16-18/ 17-23/ 19-17 

Si inizia con 20′ di ritardo causa un problema ad un tabellone e la Stella apre subìto con due tiri da oltre l’arco di Rovere ed una conclusione di Caridà alle quali i padroni di casa opongono un solo libero di Garofolo. Per molti minuti le polveri di entrambe le contendenti sembrano essersi completamente bagnate finché Meschini non mette 5 punti consecutivi e rilancia i locali. L’Ortoetruria ritrova la via del canestro con due liberi di Manetti ed un jumper di Caridà ed il primo quarto si chiude sul basso punteggio di 12-10 per gli ospiti. Nella seconda frazione Grottaferrata esprime il suo gioco migliore e con Brenda e due triple di Balboni si porta avanti, ma la Stella reagisce immediatamente con Rovere e due belle penetrazioni di Rogani e Manetti che capitalizzano dalla lunetta i falli subiti, riportando sul +4 (30-26) i biancoblu.

Nel terzo quarto la Stella trova buonissima difesa e rapida circolazione di palla e soprattutto uno scatenato Luzza (11 punti nel quarto) che piazza due triple mortifere unite da stoppate ad altezze siderali.

Ultima frazione con Grottaferrata che mette in campo tutto quello che le rimane. Bistarelli, Balboni e Garofolo non sbagliano nei momenti decisivi ed i criptensi si riavvicinano a -4 a poco più di 3′ dalla fine.

Ma la Stella ha un Rovere dalle mani caldissime che taglia le gambe al recupero avversario con due triple di grande coraggio ed altrettanta classe e di fatto chiude la gara. Ultime battute in controllo per i ragazzi di Fanciullo e sirena finale che decreta il quindicesimo successo su diciassette gare disputate.

Molto importante questa vittoria dell’Ortoetruria perché colta contro un’ottima squadra, molto ben messa in campo, che vanta un valido roster che gioca un basket piacevole e ben organizzato.

Difficile dare la palma del migliore all’interno della Stella Azzurra, perchè questa è stata una vittoria di squadra, in cui tutti hanno svolto egregiamente quanto di buono indicato da Fanciullo, autore di una perfetta lettura del match.

Il talento indiscutibile ed i punti (22) di Rovere, i 17 punti ciascuno di una certezza come Caridà e di un atleticamente straripante Luzza, l’affidabilità di Manetti sempre rotagonista sotto entrambi i tabelloni, la regìa attenta e l’assillante difesa di Meroi, la solidità di Baldelli e Rogani e l’apporto di un sempre pronto Telesca, sono state la chiave unitaria che ha permesso ai biancostellati di cogliere due punti che li mantengono meritatamente in vetta alla classifica.

 

error: Content is protected !!