LA VITERBESE E L’ECCELLENTE CAMMINO DI SOTTILI

Viterbese praticamente imperforabile, che gira alla larga dalle sconfitte, che vede sbriciolarsi pian piano le corazzate, quelle che sembravano dei colossi inavvicinabili, qualche mese fa. E’ tutto merito di Sottili, il quale ha avuto un impatto – con la sua nuova panchina – da record, come raramente accade nel mondo del calcio. E pensare che il tecnico valdarnese ha il cruccio di non aver potuto vedere la propria squadra dare ancora il cento per cento, di non averla potuta allenare come avrebbe voluto lui, per via delle condizioni meteo invernali che hanno inciso sul campo di allenamento. Il Sottili e le sue dieci perle, quelle che ha inanellato nella sua avventura gialloblu. Vediamole.

Alessandria – Viterbese 1-3

Un esordio così è da manuale e questa vittoria varrà tanto di più nel prosieguo del campionato, visto che adesso sarà difficile per tutti andare a vincere nella tana dei Grigi. Segnarono Celiento, Cenciarelli e Bismark: la squadra mostrò subito una quadratura in campo che non aveva avuto nelle domeniche precedenti.

Viterbese – Cuneo  3-0

La mano del Valdarnese continuò a vedersi e Iannarilli tornò a chiudere la saracinesca. Segnarono Vandeputte, Sini e Baldassin, quest’ultimo epigono di un centrocampo tornato a stringere gli spazi, a non concedere più sistematicamente la superiorità numerica agli avversari.

Viterbese – Olbia 1-0

Dopo il turno di riposo non fu facile vincere alla Palazzina contro i Sardi. La squadra, però, continuò a mostrare degli equilibri ritrovati e a non subire gol, capitalizzando la rete messa a segna Vandeputte.

Pontedera – Viterbese 1-1

La partita più complicata per Sottili, sotto di un gol per un errore di Iannarilli, episodio più unico che raro. La sua mano, però, si è vista anche nelle difficoltà e la Viterbese evitò la sconfitta con un gol di Mendez.

Prato – Viterbese 0-2

Bravo e fortunato. D’altronde non si vince mai senza un pizzico di buona sorte. Sul campo del fanalino di coda Prato, la strada gli venne spianata da una punizione a due in area e dalla decisione arbitrale che fece rimanere in dieci i toscani fin dal primo tempo. Segnarono Vandeputte e Jefferson.

Viterbese – Arzachena 1-0

Tra i tanti meriti di Sottili c’è stato quello di rigenerare alcuni degli elementi che con i suoi predecessori erano finiti addirittura in panchina. Tra questi Vandeputte, il quale decide l’incontro.

Carrarese – Viterbese 0-1

Prezioso successo esterno dopo la lunga sosta “natalizia”: segna Baldassin e i Gialloblu si ritrovano in tasca tre punti senza eccellere.

Viterbese – Pisa 0-0

La situazione si compensa in questa gara, dove la Viterbese merita di vincere, ma si ferma sul palo, che salva per due volte i Pisani.

Giana Erminio – Viterbese 0-0

La difesa non subisce più gol da tempo e la squadra è sempre più equilibrata, anche quando sembra non sciorinare un grande calcio.

Viterbese – Gavorrano 2-0

Sottili inserisce bene anche i nuovi arrivati, primo su tutti il difensore Rinaldi,  il quale, in questo ritorno alla vittoria, segna il gol che sblocca, seguito dalla prima rete in gialloblu di De Sousa.

error: Content is protected !!