AMARCORD. QUANDO IL SIENA ANDAVA IN TRASFERTA A CIVITA CASTELLANA

ERA IL DICEMBRE DEL DUEMILASEDICI…

Flaminia, l’occasione è stimolante. E potrebbe esserlo anche per il cassiere, domenica prossima, quando una parte di quei tifosi del Siena che sono stati al Franchi nella partita bianconera contro il San Giovanni Valdarno.

STIMOLO. Stimolante un po’ per tutti, dunque, soprattutto per Puccica e i suoi ragazzi, capaci, ancora una volta di andare a riprendersi in trasferta quanto perso nella domenica precedenti. I gol di Polidori, Sciamanna e Martinozzi rappresentano un punto da cui ripartire, a cui aggrapparsi per questa sfida indubbiamente difficile contro la nobile decaduta, contro la quale i Civitonici dovranno fare a meno dello squalificato Cota.

AFFLUENZA. Tornando alla possibile affluenza del “Madami”, il presidente Ciappici ha già risposto ufficialmente alla società toscana che di posti disponibili ce ne sono 400, non uno di più. Non sarà facile neanche trovare posto per uomini e attrezzatura di inviati di Siena, la cui richiesta ha stabilito un numero record. Non sarà facile, anche perché il “Madami” non è attrezzato con una tribuna stampa. Vedremo.

SIENA. La nuova Robur domenica ha fatto una buona figura domenica scorsa. I Senesi (che a Civita Castellana dovrebbero indossare il completo da trasferta, completamente rosso) sono andati in gol con Nocentini, Crocetti e Titone, quest’ultimo andato a segno con una realizzazione che ha strappato lunghi applausi. Contro di loro la Flaminia sarà chiamata, perciò, ad un interessante esame di maturità.

  

error: Content is protected !!