PRESTAZIONI NON ECCEZIONALI. CALDERINI E SINI QUALCOSINA IN PIU’

Iannarilli 6 (gara attenta, anche se non c’è da fare parate in serie); Celiento  6- (spesso è in difficoltà, perchà da quella parte il Siena ci manda a turno più di un uomo e ci si sposta anche Marotta) Rinaldi  6 (non è di quelli che sbaglia molto, ma non è stato sul rendimento delle recenti partite) Sini  6+ (il più bravo dei difensori: ha scelto sempre bene il tempo per le chiusure. Spreca energie per andare sempre a battere il calcio d’angolo in coppia con Vandeputte) Peverelli 6- (gioca a sinistra anzichè a destra per necessità) Baldassin 6 (accusa la stanchezza, anche se rimane il miglior centrocampista gialloblu) Di Paolantonio 6-  (una delle sorprese di Sottili, che lo preferisce sia a Benedetti che a Cenciarelli) Calderini 6+ (fa il mediano sinistro atipico, ma comunque è l’ultimo ad arrendersi e prova ad andar via appena può); Vandeputte  5,5 (giocare da mediano non aiuta la sua valutazione. Poi, quando per una volta si ritrova a fare l’attaccante ed ha un pallone in mezzo all’area di rigore – pochi metri davanti a Pane – sbaglia completamente il tiro) De Sousa 5,5 (un’altra sorpresa rispetto al previsto 4-3-3) Jefferson  6- (rimane addirittura in campo per tutta la partita: ci prova spesso, ma la difesa del Siena lo tiene bene) Cenciarelli 5,5 (entra nel secondo tempo, ma non può certo cambiare lui il volto della partita) Mendez SV Bismark 5,5 (entra al posto di Vandeputte: stessa posizione e stessa valutazione)

error: Content is protected !!