EDIZIONE MAGNUM. IN COPPA FA MOLTO …. “CALDO”!

“Il Caldo” ha letteralmente fatto saltare tutti i piani difensivi dei Rossoblu. Laddove prima c’era la sicurezza, infatti, all’improvviso sono arrivate le puntate dell’ex. Calderini ha dimostrato che forse il suo ruolo più azzeccato è proprio quello della seconda punta. La partita più bella da quando il “Caldo” veste il gialloblu!

Mentre in mezzo al campo la Viterbese rimaneva abbottonata, il Cosenza non riesciva a sfondare e Sottili era già con un piede all’intervallo, a cui si è andati dopo una dolorissima pallonata ricevuta da Rinaldi – dove fa proprio tanto male ad un uomo – e con una mezza mischia che si era accesa, unico aculeo di una prima frazione di gara, che, invece, non si è rifatta al nervosismo dell’andata. Al termine tutto tranquilla, anche se Braglia ha voluto puntualizzare in modo sarcastico. E’ nel suo diritto, così come il diritto della Viterbese è di andare a giocarsi la finale di Coppa con l’Alessandria.

error: Content is protected !!