VITERBO ALLA “BELLA” DI MERCOLEDI’ PROSSIMO

Alle 21,15 a Roma la decisiva sfida per decidere chi sfiderà in finale Elite Roma

Defensor Viterbo – Athena Roma 60 – 65

Defensor: Martin 3, Orchi 13, Gasbarri, Gatti, Boccolato 6, Pasquali 8, Nizza, Spirito 4, Maroglio 10, Recanati 16, Ndiaye. All. Scaramuccia

Athena: Bonini, Piacentini 11, Grimaldi 7, Munnia, Volponi 17, Cirotti 8, Bernardini 5, Borsetti 15, Verrecchia, Panariti 2, Perrotti. All. Goccia

Parziali: primo quarto 14-18, secondo quarto 20-21 (34-39), terzo quarto 9-8 (43-47), ultimo quarto 17-18 (60-65)
Nel giorno più importante, con in palio il lasciapassare per la finale dei playoff, arriva la prima sconfitta interna stagionale della Defensor, battuta sul proprio parquet da un’ottima Athena e costretta quindi a tentare una nuova impresa a Roma in gara 3.
Ospiti subito avanti nel primo periodo (6-12), con Volponi che colpisce a più riprese una difesa gialloblù piuttosto disattenta e con tanti errori offensivi delle viterbesi che non sfruttano l’evidente vantaggio a rimbalzo e il buon inizio di Maroglio. Recanati prova a tenere a galla la Defensor che insegue per tutto il primo parziale ma riesce a mettere la freccia nel secondo, quando le romane sembrano in difficoltà.
Ci pensa Borsetti a guidare la riscossa Athena,i suoi canestri scuotono le romane che vanno al riposo avanti di cinque lunghezze dopo venti minuti caratterizzati da percentuali alte al tiro e da attacchi decisamente migliori delle difese.
La gara cambia completamente copione nel terzo periodo, la Defensor parte meglio (43-39) e sembra aver finalmente trovato la quadra anche in difesa ma, proprio sul più bello, si blocca nella metà campo offensiva e vanifica quanto di buono fatto nel non concedere punti facili alle avversarie. Athena si conferma formazione di valore, non perde la calma e risponde colpo su colpo, limitando prima i danni nel terzo periodo e trovando poi la forza di allungare nel quarto, in cui sfiora le dieci lunghezze di vantaggio. Il tentativo di rientrare della Defensor serve solamente a ridurre il divario ma non cambia l’esito del match che finisce nelle mani dell’Athena.
error: Content is protected !!