VITERBESE-ALESSANDRIA. ECCOLE IN CAMPO (ORE 14.30)

Una sfida – quella delle 14.30 di oggi – dal sapore dell’incognita, indubbiamente, per via della settimana delicata che ha vissuto la Viterbese, ma anche per una certa involuzione palesata dall’Alessandria con gli ultimi due pareggi.

Quali saranno gli uomini su cui punterà Sottili? Non facilissimo da prevedere. Per due motivi. Prima di tutto perché il tecnico toscano negli ultimi tempi ha spesso cambiato moduli e giocatori, eppoi perché quelle che potevano essere delle certezze assolute non sono percorribili. Parliamo di Jefferson, che è reduce da uno dei tanti problemi muscolari, che, se non vengono seguiti da una ripresa graduale, possono riportare indietro l’attaccante brasiliano e ripiazzarlo in infermeria. Per cui, almeno per il campionato, l’Alessandria con si troverà di fronte l’attaccante avversario più forte. Dovrebbe, invece, fare i conti con De Sousa, che è rientrato anch’egli martedì scorso dall’infortunio, ma al quale erano ancora mancati i novanta minuti. Contro i Piemontesi potrebbe fare un passo in avanti e, magari, puntare anche su un rendimento maggiore di Bismark e Calderini, gli altri uomini offensivi che potrebbero essere scelti da Sottili.

error: Content is protected !!