DAL CORRIERE DELLO SPORT…

VITERBO –  La gara di ritorno del 25 aprile sembra lontana, ma da stasera lo sarà molto meno, soprattutto se la Viterbese dovesse ottenere un risultato positivo e, soprattutto, rassicurante ai fini del computo finale.

Per la formazione Sottili rimanda tutti al primo pomeriggio odierno, visto che è ancora alla prese con più di un dubbio legato all’infermeria. Primo fra tutti Baldassin, uscito malconcio dalla precedente sfida con l’Alessandria: il centrocampista ha svolto tutti gli accertamenti diagnostici del caso, che hanno escluso problemi importanti, ma il muscolo è rimasto a risposo in questi giorni e quindi soltanto in prossimità della gara si saprà se sarà in condizione di giocare dall’inizio.

Discorso simile per De Sousa, gettato nella mischia sabato scorso nella ripresa, ma l’attaccante di colore ha nelle gambe praticamene solo cinque allenamenti, che non sono troppo rassicuranti per una gara che potrebbe rivelarsi molto dispendiosa. Con l’attaccante più bravo, Jefferson, utilizzabile solo per la gara di ritorno, però, non è escluso che si punti su De Sousa ugualmente, in una Viterbese che potrebbe decidere il modulo tattico proprio in funzione dei giocatori in grado di partire fin dal fischio iniziale.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT DI OGGI

error: Content is protected !!