PISA-VITERBESE (LIVE) 2-3. GIALLOBLU AI QUARTI DI FINALE!

I GOL

PRIMO TEMPO

BALDASSIN

7′ Iannarilli può solo schiaffeggiare il pallone tirato da Ingrosso in mezzo a una mischia.

31′ Baldassin dal limite dell’area fa partire un diagonale precisissimo che batte a fil di palo il portiere alla propria destra

SECONDO TEMPO

4′ Rinaldi segna di testa – da calcio d’angolo – superando un Pisa davvero scarso in quel settore

14′ il tris è di Cenciarelli, subentrato a Benedetti, che realizza comodo di testa senza nessun avversario di fronte

20′ rigore preciso si Mannini alla destra di Iannarilli

LE FORMAZIONI

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Rinaldi, Sini, De Vito; Baldassin, Di Paolantonio, Benedetti; Vandeputte, Calderini, Bismark. A disp. Pini, Micheli, Peverelli, Pacciardi, Cenciarelli, De Sousa, Mendez, Zenuni, Sanè, Pandolfi, Atanasov, Mosti. All. Sottili

PISA (4-4-2): Voltolini; Birindelli, Ingrosso, Sabotic, Filippini; Lisi, Gucher, De Vitis, Di Quinzio; Negro, Eusepi. A disp. Reinholds, Campani, Lisuzzo, Mannini, Maltese, Giani, Maza, Giannone, Setola, Izzillo, Cagnano, Masucci. All. Petrone

Arbitro. Luca Massimi di Termoli (Affatato-Rossi. 4° uomo D’Ascanio).

Spettatori: quasi ottomila. 

LA GARA

Riscaldamento per le due squadre all’Arena Garibaldi ancora con qualche raggio di sole. La Viterbese si riscalda sulla parte destra del campo pisano, con i due “nuovi” Bismark e Benedetti che si danno un gran da fare.

Arriva il momento di scendere sul terreno di gioco: la Viterbese indossa una divisa di color Bianco (maglia e calzettoni) e Giallo (calzoncini). Celiento è il capitano. Si inizia in perfetto orario.

Subito tanto nervosismo in campo e l’arbitro non fa nulla per sedarla e tenerla in mano. Chiama anche i due capitani per dire che non si deve continuare in quella maniera.

Il Pisa passa in vantaggio e poco dopo Iannarilli compie un miracolo, andando a stoppare il possibile raddoppio. Insiste ancora il Pisa, poi si placa prima della mezzora e non a caso la Viterbese pareggia e arriva all’intervallo con questo ottimo risultato.

La ripresa inizia ancora peggio ed il Pisa è lo stesso di quello della stagione regolare che inanellava sconfitte interne su sconfitte interne, altro che corazzata da ambire la serie B! Il raddoppio è di testa di Rinaldi e il tris è un piattone di Cenciarelli con una difesa davvero inconsistente.

Il rigore di Mannini e il pressing finale, a cui si oppone bene Iannarilli, non cambia le sorti di una qualificazione gialloblu ai quarti di finale. Avevamo scritto: se la Viterbese sarà quella dalla mezzora del primo tempo dell’andata e il Pisa quello che non seppe reagire nella ripresa, tutto è possibile. E così è stato. Grandi meriti alla Viterbese, ma conferma di squadra che non poteva aspirare a nulla di più!

LA VIGILIA

Il potere dei risultati e degli stati d’animo che riescono a generare. Che, in questo momento, sono quelli incollati sulla pelle della Viterbese tornata a vincere tre gare consecutive come non gli riusciva da diverso tempo, addirittura cinque, se si considerano anche le due ultime partite della stagione regolare. In un momento in cui perdere può significare uscire di scena, anche dopo aver vinto.  Ecco perché a Pisa ci vorrà tanta bravura per evitare di sciupare il “tesoretto” messo in tasca, oltre a mantenere lo stato d’animo ottimale, dell’ambiente e del patron. Nel calcio è sempre difficile fare previsioni e sicuramente le sfide dei playoff escono ancor più dai canoni della prevedibilità.

Però non dovrebbe essere azzardato dire che se la Viterbese giocherà come ha fatto dalla mezzora del primo tempo – al termine – della gara di andata, dovrebbe avere buone opportunità di farcela. Di contro, se il Pisa riuscirà a ripetere la prima mezzora di gioco di Viterbo, magari trovando maggiori ispirazioni offensive – che non ha palesato alla Palazzina, allora potrebbe anche pensare di poter ribaltare la situazione.

Non rimane altro da fare che aspettare la serata, quella importante per il campionato, per il Pisa e per la Viterbese!

LE ALTRE SFIDE

GARA DI ANDATA

PISA – VITERBESE 2-1

Reti: pt 13′ Masucci, 43′ Di Quinzio; st 23′ Razziti r.,

Pisa (4-3-3): Petkovic 6,5; Birindelli 6,5 (18’st Zammarini 6), Ingrosso 7, Lisuzzo 6,5, Filippini 6; De Vitis 6,5 (11’st Izzillo 6), Gucher 6,5, Di Quinzio 7,5; Masucci 6,5 (30′ st Maltese 6), Eusepi 6,5, Mannini 7. A disp. Campani, Voltolini, Sabotic, Maltese, Cuppone, Peralta, Carillo, Cernigoi, Giannone, Negro. All. Gautieri 7,5

Viterbese (4-3-3): Iannarilli 6; Peverelli 5,5, Celiento 5,5, Sini 6, Atanasov 5; Baldassin 5,5, Musacci 5 (10’st Mendez 6), Cenciarelli 6 (35′ st Kabashi sv); Tortori 5,5 (10’st Bismark 6), Razzitti 5,5, Vandeputte 5 (19′ Di Paolantonio 5,5). A disp. Micheli, Pacciardi, Kabashi, Mbaye, Jefferson, Zenuni, Pini, Pandolfi. All. Bertotto 5

Arbitro: Fabio Pasciuta di Agrigento  5

Note: spettatori 6.572. Ammoniti: Filippini, Eusepi, Birindelli, Celiento, Atanasov, Gucher, Razziti, Mannini, Peverelli, Petkovic. Espulso Kabashi al termine della gara per proteste. Angoli: 3-5. Recupero: pt 2 ‘; st 5’.

GARA DI RITORNO

Viterbese C. 0 Pisa 0

VITERBESE CASTRENSE (4-3-1-2): Iannarilli 6.5; Celiento 6 Sini 6.5 Rinaldi 6.5 De Vito 6; Baldassin 6 Di Paolantonio 5.5 (1’ st Checchin 6) Benedetti 5.5 (1’ st Cenciarelli 6); Vandeputte 6.5 Jefferson 6.5 (20’ st De Sousa 6) Calderini 6 (30’ st Peverelli 6). A disp.: Pini, Micheli, Mosti, Zenuni, Mendez, Bismark. All.: Sottili 6.5.

PISA (4-4-2): Voltolini 6.5; Birindelli 5.5 Ingrosso 6 Carillo 6.5  Filippini 6; Mannini 6 (35’ st Cuppone sv) Gucher 6 Izzillo 6.5 Maza 6 (14’ st Di Quinzio 6); Masucci 6 (35’ st Eusepi sv) Negro 5.5 (30’ st Giannone sv). A disp.: Petkovic, Lisuzzo, Sabotic, Maltese, Materazzi, De Vitis, Langella, Zaccagnini. All.: Pazienza 6.5.

ARBITRO:  Ayroldi di Molfetta 6.

Guardalinee: Bologna e Zanardi.

AMMONITI: Masucci, Izzillo, Cuppone (P),  Benedetti, Baldassin (VC).

NOTE: Spettatori 3000 circa, con rappresentanza ospite. Angoli 7-6 per la Viterbese. Recupero pt 1’ st 4’.

PLAYOFF ANDATA

Viterbese C. 1    Pisa 0

VITERBESE CASTRENSE (4-3-3): Iannarilli 7; Celiento 6.5 Rinaldi 7 Sini 7 De Vito 6; Baldassin 6 (28’ st Benedetti sv) Di Paolantonio 6.5 Cenciarelli 6.5; Vandeputte 6 (20’ st Peverelli sv) Jefferson 7 Calderini 6 (33’ st Sanè sv). A disp.: Pini, Micheli, Atanasov, Pandolfi, De Sousa,  Bismark, Mosti, Zenuni, Mendez. All.: Sottili 6.5.

PISA (4-4-2): Voltolini 6.5; Birindelli 6 Sabotic 6 Ingrosso 6 Mannini 5.5 (1’ st Filippini 5.5); Lisi 5.5(28’ st Maza 6) Gucher 6 De Vitis 6 Di Quinzio 5.5 (20’ st Giannone sv); Masucci 5.5 (28’ st Negro sv) Eusepi 5.5. A disp.: Reinholds, Campani, Lisuzzo, Maltese, Giani, Setola, Izzillo, Cagnano. All.: Petrone 5.5.

ARBITRO:  Zanonato di Vicenza 5.5.  

Guardalinee: Spiniello e Avalos.

Quarto uomo: Robilotta.

RETI:  33’ pt  Sini (VC),

AMMONITI:  Mannini, Di Quinzio (P); Jefferson, De Vito, Rinaldi (VC).

NOTE: Spettatori 3000 circa, con larga rappresentanza ospite. Angoli 5-3 per il Pisa. Recupero pt 1’ st 3’.

 

error: Content is protected !!