VITERBESE: UN SOGNO CHE SI CHIAMA SEDICI GIUGNO!

E’ il giorno della finalissima di Pescara: arrivare fin lì significherebbe aver dato alla stagione un taglio eccezionale, uno stampo da formazione di rango, ancor più di tante altre piazze più blasonate.

Gli ingredienti ci sobno tutti: avversarie non inrresistitubili, squadra che sta bene in salute e che corre quanto e più degli altri, giocatori che si ritrovano quasi a memoria.

Chi vivrà, vedrà, in questa fase finale dei playoff che ha visto già a casa due favorite come Pisa e Alessandria. Il Siena, dello stesso girone, potrebbe sfidare i Gialloblu sono in finalissima, mentre in semifinale si potrebbe vericare una doppia situazione particolare, la “rivincita” con il Cosenza e l’eterna sfida tra Camilli e Fedeli, ora alla Sambenedettese.

 

error: Content is protected !!