DAL CORRIERE DELLO SPORT …

VITERBO – Finisce in parità, al “Rocchi”, la gara di andata dei quarti di finale della serie C. Ci riesce (35’) il difensore Celiento, che tocca verso il portiere Offredi, beffato anche dalla deviazione decisiva del proprio compagno di squadra Tait. Dalla tribuna la prima impressione è quella del gol di Celiento, anche perché il capitano gialloblu corre verso la propria panchina abbracciato dai compagni, ma il volto impietrito del biondo giocatore ospite, peraltro, contribuisce alla giusta assegnazione della rete, oltre alle immagini.  

Ma il Sudtirol è in ripresa e agguanta il pareggio (13’) con un pregevole scambio veloce tra Candellone e Costantino, con quest’ultimo che insacca.  Ci si mette anche Iannarilli (24’) a respingere male su un tiro da fuori area: sul pallone arriva il solito Candellone, che resiste ad una carica e fa arrivare un secondo assist al solito Costantino, che non si fa pregare per mettere dentro il raddoppio.

Sembra finita per la Viterbese, ma allo scadere il suo uomo più rappresentativo, Jefferson, arpiona un pallone a due passi dal portiere e realizza il pareggio.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT DI OGGI

error: Content is protected !!