ALLENATORE E DIESSE, SCELTE STRETTAMENTE COLLEGATE

Alla scelta dell’allenatore è legata a filo doppio anche quella del direttore sportivo, altro nodo da sciogliere, altro sassolino che Camilli cerca di togliersi spesso dalla scarpa, non avendo apprezzato molto l’operato di quelli che si sono succeduti nell’incarico, stigmatizzando apertamente il mercato di riparazione, di cui – secondo il massimo esponente della proprietà gialloblu – soltanto Rinaldi lo avrebbe accontentato, anche per il tipo di investimento finanziario fatto.

Insomma, il ritornello dell’estate calcistica non sembra quello di chi vuol abbandonare, ma di sicuro qualcosa avrà da ridire, il patron gialloblu, soprattutto se non vedrà in tempi brevi iniziare i lavori del campo sintetico per gli allenamenti, argomento che è in cima alle desiderata dell’imprenditore di Grotte di Castro.

 

error: Content is protected !!