VITERBESE, DA OGGI UN LAVORO PIU’ INTENSO

Domenica di calma piatta nella stanza dei bottoni. Nel weekend ci sono stati alcuni colloqui con giocatori in scadenza di contratto, ma soltanto da oggi dovrebbe cominciare a muoversi con decisione la Viterbese, che, nel frattempo, è stata tra le prime ad iscriversi al campionato. Non certo una sorpresa, ma una piacevole presa d’atto da parte degli sportivi, i quali possono pensare che questa sia l’estate buona – dopo quella così insidiosa dello scorso anno – per costruire una Viterbese competitiva, partendo con i tempi giusti.

Al giorno del raduno di Chianciano manca poco più di una ventina di giorni, quindi una data più vicina di quanto si pensi. Fin da allora, nella quiete toscana, si potrà iniziare a valutare il lavoro del nuovo staff, di Lopez, che vuole migliorare il proprio curriculum, a cominciare da un avvio positivo nella TIM CUP, manifestazione da non sottovalutare affatto.

E prima ancora di Lopez si rimboccherà le maniche il diesse Obbedio, il quale potrebbe anche pensare – oltre a “portare a casa” qualche giocatore della Lucchese che piace all’allenatore –  di far rimanere a Viterbo alcuni giovani, che sono piaciuti alla proprietà, anche se non sono riusciti a mettersi nella giusta evidenza, come l’attaccante Bismark, il centrocampista Checchin e la punta Bizzotto, questi ultimi fermati più che altro da seri infortuni. <entreranno sicuramente altri giovani, visti i buoni rapporti della Viterbese con alcune società della serie maggiori. Non dispiacerebbe l’attaccante Mattia Mencagli – 99’ – che ha giocato con la casacca del  Sansepolcro.

error: Content is protected !!