VITERBESE, “CACCIA” AI GIOVANI, IN ATTESA DELLA RISPOSTA DI IANNARILLI

Parallelamente alla ricerca di quei giocatori esperti funzionali al progetto di Lopez, infatti, si punta molto, dopo i buoni risultati dei due precedenti anni di serie C, sulla scelta di giocatori giovani, a cominciare da Damiani (nella foto) e Baroni della Lucchese..

Ecco perché potrebbe anche trovare conferma, nei prossimi giorni, l’ipotesi relativa all’attaccante Mattia Mencagli (’99), che ha giocato con la casacca del  Sansepolcro, e al suo coetaneo Andrea Bianchini, portiere di proprietà del Cesena, reduce da una buona stagione in Serie D con la maglia del Forlì. Ci lavorerà sù il diesse Obbedio, il quale potrebbe anche accarezzare l’idea di ottenere una permanenza a Viterbo di un paio di giovani arrivati la scorsa stagione, nella fattispecie quelli che avevano fatto intravedere buone qualità, ma che sono stati messi fuorigioco da seri infortuni, prima che potessero confermare il proprio valore.

Ecco allora che non dispiacerebbe rivedere ancora l’attaccante Bismark il centrocampista Checchin e la punta Bizzotto, ragazzi di sicuro valore, pronti a fare il grande salto. Loro o altri, di sicuro la Viterbese manterrà quella quota “verde”, che è andata al di là dell’obbligo federale, con la speranza che i nuovi arrivi in prestito dalle categorie superiori riescano a inserirsi subito negli schemi di Lopez.

Oggi dovrebbe arrivare la risposta del portiere Iannarilli: se accetterà, o meno, di rinnovare il contratto in gialloblu.

error: Content is protected !!