VITERBESE, PRESO IL DIFENSORE ’96 MICHELE MESSINA

Difensore classe 1996 nato a Vimercate, arriverà alla corte di mister Giovanni Lopez dopo aver disputato l’ultima stagione nelle fila della Pro Piacenza con cui ha collezionato 20 presenze in campionato.  Cresciuto nel sempre ottimo settore giovanile dell’Atalanta è poi passato al Parma con cui ha disputato 2 campionati tra Serie D (vinta da protagonista nel 2015-16) e Lega Pro.

MA CHI E’ MICHELE MESSINA?

“Da bambino, prima di arrivare all’Atalanta, facevo il centrocampista, ma si giocava ancora a 7. Poi è stato Ceribelli all’Atalanta a impostarmi per primo da difensore e da allora ho sempre giocato dietro”.

Mi hanno preso a 8 anni, dopo numerosi provini. Mi ricordo che mi voleva anche l’Inter, ma ho scelto l’Atalanta perché era considerato il miglior settore giovanile, conoscevo l’ambiente e tutti me ne parlavano bene. Prima ho giocato due anni nel Merate, ma i primi calci li ho tirati nel Ruginello. Anzi, i primi calci in assoluto li ho tirati nel cortile dietro casa coi bambini più grandi. E a 5 anni ho subito convinto mio padre a iscrivermi a una scuola calcio.

Sono di Carnate, provincia di Monza e Brianza. Mi è capitato anche di prendere il treno per venire agli allenamenti, ma quando fai qualcosa che ti piace, non parlerei di sacrifici. In dieci anni all’Atalanta penso di aver imparato tanto e di aver ricevuto molto da tutti gli allenatori che ho avuto. Sicuramente l’anno con Polistina nei Giovanissimi Regionali mi ha fatto crescere molto dal punto di vista tecnico. Sono stati dieci anni belli, ma anche duri. Ci sono stati periodi in cui giocavo poco o non giocavo proprio e arrivavi alla fine della stagione con il dubbio di non essere confermato. Ma non mi sono mai abbattuto, sono stato anche testardo e mi sono sempre impegnato e alla fine ho raccolto i frutti” 

error: Content is protected !!