VANDEPUTTE E UNA PRESTAZIONE CAMBIATA IN CORSA

L’attaccante belga è stato bravo a piazzare per due volte il micidiale contropiede e realizzare una doppietta che ha definitivamente steso l’Ascoli. A lui va indubbiamente questo merito, quello di aver cambiato in corsa il rendimento individuale, che lo aveva visto in difficoltà nel primo tempo e anche dopo aver mancato due facili occasioni. 

Per lui, così come per Zerbin, l’attenuante potrebbe essere quella di una formula offensiva un pochino aleatoria, dove spesso è difficile individuare chi stia davvero facendo la mezza punta o se in quel momento ci sia davvero la seconda punta e non – invece – il tridente. Vedremo se questa doppietta gli avrà fatto guadagnare la conferma nella gara con la Sampdoria, per la quale si sta attendendo l’ufficialità relativa all’orario di inizio.

error: Content is protected !!