E’ LA VIGILIA DI SAMPDORIA-VITERBESE

E’ il primo confronto ufficiale in assoluto tra Sampdoria e Viterbese in manifestazioni ufficiali ed è anche la prima volta di una sfida gialloblu ad una formazione di serie A. C’è un precedente, però, che riguarda la serie B: Nella Coppa Italia del 2000 la Viterbese venne inserita in un girone con Chievo e Piacenza, entrambe tra i Cadetti: ne vennero fuori due sconfitte, di cui in casa quella con i Veronesi.

Decisivo potrebbe, stavolta, anche essere ’allenatore Lopez, con le sue scelte, che, alla fine, potrebbero indurlo a cambiare il meno possibile rispetto all’undici che ha sbancato Ascoli, domenica scorsa.

L’opzione teorica del 3-5-2 rimane, ma è assai probabile che il tecnico gialloblu opti ancora per quel 4-3-1-2, in cui, eventualmente, inserire l’ultimo arrivato, Polidori, se sarà ritenuto in grado di essere già integrato in gialloblu dopo solo qualche giorno di allenamenti.

Nel primo caso, il “ragazzo della Tuscia”, andrebbe a formare il tandem offensivo con Bismark, in un cuneo ancora non ben definito, dove potrebbe esserci Vandeputte alle spalle dei due. Un cuneo che, anche contro Rende e Ascoli, è cambiato in continuazione, con i tre giocatori che si sono scambiati in continuazione di posto.

In casa-Samp, invece, Giampaolo non vuole lasciare nulla al caso. Nell’allenamento pomeridiano sul campo “Gloriano Mugnaini” la Sampdoria ha effettuato un’esercitazione atletica sulla velocità esplosiva, prima di dedicarsi a lavori tecnico-tattici.

Buone notizie per Fabio Quagliarella e Jacopo Sala, al primo test col gruppo. Gabriele Rolando e Valerio Verre, invece, hanno svolto un allenamento differenziato programmato. Oggi penultima seduta prima della Viterbese: appuntamento al campo nel pomeriggio

error: Content is protected !!