L’AMICHEVOLE: VITERBESE-MONTEROSI 2-0. SOTTO GLI OCCHI DEL PATRON E DI SARANITI

Viterbese C. – Monterosi 2-0

VITERBESE CASTRENSE (4-3-1-2): Forte; De Giorgi (21′ st Messina), Atanasov (21′ st Milillo), Sini (28′ st Rinaldi), De Vito (28′ st Perri); Bovo (29′ st Valagussa), Damiani (1′ st Baldassin), Palermo (29′ st Svidercoschi); Vandeputte (29′ st Molinaro); Bismark (43′ pt Zerbin, 1’ st Roberti). A disp.: Micheli, Cenciarelli, Scheaper. All.: Lopez.

MONTEROSI primo tempo (4-4-2): Frasca; Giannetti, Gasperini, Messina, Rasi; Mastrantonio, Pisanu, Gerevini, Gabbianelli; Alonzi, Nohman.
MONTEROSI secondo tempo (4-4-2): Chingari; Matrone, Palombi, Abreu Santos; Falasca, Sabatini, Valentini (37’ st Francescangeli), Pellacani; Leopardi, Barbato (37 st Rocchi). All.: Mariotti.

MARCATORI: 13′ pt Sini (VC), 2′ st Roberti (VC).

Quarta amichevole stagionale di questo interminabile pracampionato per la Viterbese. Dopo Selezione Chiancianese, Orvietana, Montalto e Pianese, oggi è stata la volta di Viterbese-Monterosi a Grotte di Castro.

ANDREA SARANITI

Hanno segnato Sini nel primo tempo e Roberto nella ripresa, davanti agli occhi del patron Camilli e di Andrea Saraniti appena arrivato da Lecce con la famiglia.

In merito al suo passaggio alla Viterbese, con una formula molto elaborata, che prevederebbe addirittura la promozione gialloblu in serie B, così si è espresso il procuratore del centravanti.

“Sono soddisfatto perché l’operazione era molto complessa e siamo riusciti a fare una cosa conveniente per tutti. Sono inoltre contento perché si torna a Viterbo, dove c’è una società ambiziosa come quella del patron Camilli: ha un’ottima squadra per poter vincere il campionato. Le dinamiche di mercato hanno portato a questa possibilità: era l’attaccante che aveva più mercato. Abbiamo anche prolungato col Lecce, alla fine di questo campionato vedremo se tornerà o meno.”

error: Content is protected !!