EDICOLA OGGI …

GROTTE DI CASTRO – Ha iniziato Sini, che ha messo dentro da pochi passi dopo neanche un quarto d’ora, mentre è stato ancor più veloce Roberti, che ha messo dentro il raddoppio appena entrato in campo, all’inizio della ripresa. Entrambe le reti, peraltro, sono arrivate agli sviluppi di un calcio d’angolo.

ROBERTI. Il gol di Roberti è stato, quindi, quello del giocatore che in molti danno per partenze, fortemente voluto proprio dal Monterosi di Mariotti, che non ha giocato male, soprattutto nel primo tempo, quando ha messo in mostra una attenta difesa imperniata sull’ex gialloblu Gasperini e sul centrocampista Gabbianelli.

Per il resto si è trattato di molta altra sperimentazione da parte di Lopez, soprattutto nella ripresa, quando ha messo dentro tanti giocatori, completando una girandola iniziata già alla fine del primo tempo, quando ha dovuto abbandonare per infortunio il colored Bismark. Al suo posto subito dentro il giovane Zerbin, ma anche a lui tocca la medesima sorte, in un ruolo mostratosi, in quest’occasione, poco fortunato, fino all’ingresso di Roberti, che – come detto – ha avuto, invece una sorte diversa.

In tribuna, accanto al patron Camilli, i nuovi arrivati Saraniti e Pacilli, reduce dal lungo viaggio da Lecce: per loro solo saluti e pacche sulle spalle. Per indossare la maglia basterà aspettare ancora qualche giorno, alla prossima amichevole.

error: Content is protected !!