Karting. A Castelletto per il Campionato Italiano in KZ2 sarà come giocarsi un altro Mondiale

Questo weekend Francesco Celenta è uno dei protagonisti del Campionato del Mondo KZ che si sta svolgendo in prova unica in Belgio a Genk, ma la sua concentrazione nella tappa belga non gli fa dimenticare anche il fronte del Campionato Italiano ACI Karting, dove a Castelletto di Branduzzo il prossimo 23 settembre nella quinta e ultima prova si giocherà il titolo Tricolore della KZ2 insieme a Giuseppe Palomba e Giacomo Pollini. Celenta, pilota salernitano in gara con Praga, ha già vinto il titolo italiano nel 2016, ma il suo obiettivo è riappropriarsi del Tricolore. “A Castelletto – ha confidato Celenta – sarà come disputare un altro Mondiale. Ce la giocheremo soprattutto in tre, e sarà come ripartire da zero dopo le gare di La Conca, Sarno, Lonato e Val Vibrata. Se guardiamo bene la classifica, considerando i due scarti obbligatori, Palomba dai suoi 143 punti ne deve scartare 15, mentre io ne scarto solamente 5, ovvero siamo alla pari a 128 punti. Pollini dai suoi 130 punti ne scarta 4 e scende a 126. Insomma quello di Castelletto sarà un appuntamento dove partiremo tutti e tre alla pari, forse io ho un vantaggio in caso di ex-aequo per le mie due vittorie in Gara1 a Lonato e Val Vibrata. A Castelletto spero di uscire dalla pista con il titolo italiano.”

Anche Giuseppe Palomba e Giacomo Pollini sono in gara a Genk per l’International Super Cup CIK-FIA di KZ2, che rappresenta il Mondiale della KZ2, e anche loro hanno bene in mente il prossimo appuntamento del Campionato Italiano ACI Karting a Castelletto. Giuseppe Palomba, 17enne pilota napoletano, è in forza a Intrepid ed è in forte ascesa, tanto da aver scalato la classifica del Campionato Italiano fino alla vetta dopo la vittoria in Gara2 a Val Vibrata. “A Castelletto ci aspetta una gara molto difficile – ha detto Palomba – e credo sia molto importante vincere Gara1 per l’alto punteggio che dà la prima finale, poi in Gara2 vedremo quali saranno le possibilità. Certamente prevedo una bella battaglia. Ci tengo molto a vincere il Campionato Italiano, è un traguardo importante che corona l’obiettivo che ci siamo posti con mio padre e mio nonno, che ringrazio insieme a Intrepid e Viti Racing per la preparazione dei motori TM.”

Giacomo Pollini, pilota bresciano in gara con Formula K, si è confermato anche quest’anno uno dei più veloci in assoluto. Con l’avvio del Campionato Italiano è riuscito subito a conquistare la testa della classifica e a mantenerla nelle prime tre prove della stagione, per poi perderla dopo il quarto appuntamento a Val Vibrata. “Considerando i due peggiori risultati da scartare – ha sottolineato Pollini – ho uno svantaggio di soli due punti da Palomba e da Celenta, ma se non avessi avuto problemi tecnici a Val Vibrata, sarei ancora in testa alla classifica. Nella scorsa prova dopo le manche piuttosto sfortunate, nelle due finali sono andato molto forte, ma una penalizzazione mi ha ricacciato indietro in classifica, tanto che i miei scarti riguardano appunto i due risultati delle due finali di Val Vibrata. A Castelletto per me l’obiettivo è vincere, o quantomeno stare davanti ai miei due maggiori avversari. Tecnicamente ora sono a posto, anche qui a Genk nella Super Cup di KZ2 ho realizzato il miglior tempo in prova nella mia Serie. Per Castelletto sono molto fiducioso.”

I prossimi appuntamenti finali del Campionato Italiano ACI Karting:  

7^ prova: 14-16 Settembre 2018 – Pista Salentina, Torre San Giovanni, Ugento (Lecce) 
Categorie: 60 Mini, OK, OK-Junior, Iame X30, Rok. 

8^ prova: 21-23 Settembre 2018 – Circuito Internazionale 7 Laghi, Castelletto di Branduzzo (Pavia)
Categorie: KZ2, KZ3, Rotax, Easykart, Naskart. 

error: Content is protected !!