LA GEOPOLITICA DEL CALCIO DI SERIE C

Dati alla mano – esperienza compresa – e cartine geografiche alla mano, ci sarebbe soltanto un criterio veramente equo per stilare i gironi.

Basterebbe delineare un raggruppamento esclusivamente nord, con le venti squadre più a ridosso delle alpi.

Le rimanenti divese tutte in due gironi di centrosud, uno est ed uno ovest, in cui ogni squuadra del centro Italia avrebbe una parte di trasferte abbastanza abbordabili ed una parte al sud, ma uguali per tutte.

In realtà la cosa auspicabile sarebbe una serir C con soli due gironi, uno est e uno ovest, tagliato in senso longitudinale, con contributi da parte della Lega per recuperare le spese delle trasferte più onerose.

error: Content is protected !!