VITERBESE, SI SPERA ANCORA

Viterbo spera. Che la Lega Pro riveda i suoi disegni e dia ragione a Camilli, anche se comincia a non crederci più nessuno, visto che da dopodomani si inizieranno a giocare le partite del girone.

Spera ancor più che  Camilli ci ripensi, che, dopo aver esternato senza mezzi termini tutto il proprio dissenso verso il sistema, i gironi, e quant’altro, voglia superare anche questo momento difficile e mantemnere il calcio  a Viterbo. Che magari anche le istituzioni, dopo aver  ha dichiarato tutta la vicinanza possibile a Camilli, possano anche operare una mediazione risolutiva,  per il bene aspettative dei cittadini che seguono assiduamente la squadra, fonte di divertimento e passione.

Oggi è previsto l’allemamento, mentre i loro rappresentano sembra abbiano avuto un contatto con l’AIC,  ieri sera.

error: Content is protected !!